Prisma sgr entra nell’housing sociale e lancia un fondo immobiliare chiuso

A
A
A
di Redazione 1 Agosto 2012 | 12:27
Il progetto Abitare Sostenibile Marche e Umbria prevede la costituzione di un fondo comune di investimento immobiliare chiuso che si focalizzerà sulla…

PRISMA ENTRA NELL’HOUSING SOCIALEPrisma sgr entra nel settore dell’housing sociale. La società di gestione del risparmio ha firmato un accordo con una rete di promotori ed investitori, sia imprese private che cooperative e consorzi sociali attivi prevalentemente nell’immobiliare, a sostegno del progetto ‘Abitare Sostenibile Marche e Umbria’.

FONDO IMMOBILIARE CHIUSO – Il progetto si realizzerà con la costituzione di un fondo comune di investimento immobiliare chiuso che sarà gestito da Prisma sgr e si focalizzerà sulla realizzazione di interventi di edilizia residenziale sociale integrata con funzioni commerciali e servizi dedicati agli anziani ed opererà nelle Marche e in Umbria. Il Fondo avrà un target di investimento di circa 90 milioni di euro e prevederà tra i suoi investitori fondazioni bancarie locali.

GLI OBIETTIVI DEL PROGETTO – Il Progetto ‘Abitare Sostenibile Marche e Umbria’ nasce dalla necessità di riorganizzare il sistema dell’edilizia sociale in un territorio caratterizzato da un progressivo invecchiamento della popolazione con un tasso di disoccupazione del 6,6% (con punte di oltre il 22% tra i giovani) e dalla progressiva riduzione dei finanziamenti pubblici, a fronte dei quali le politiche sociali sono gestite su base strettamente locale, spiega Prisma sgr. Lo strumento del “contratto di Rete” permette l’aggregazione di imprese e cooperative che mettono a disposizione il proprio know-how di competenze al servizio della crescente domanda di alloggi e servizi a carattere sociale, promuovendo un’azione di coordinamento tra le diverse esigenze sul territorio.

LA RETE DI PROMOTORI – La rete di promotori, che saranno anche investitori del Fondo fin dalla sua costituzione, è composta dal Gruppo KGS e dalle cooperative di abitazione e sociali Villaggio dell’Amicizia Società Cooperativa, Tecno Habitat Società Cooperativa, Consorzio Sociale Centopercento Onlus e dalle imprese private Esis, Edileco Telarucci, B.C. Costruzioni, Alca Immobiliare e GreenerG. Obiettivo dell’iniziativa è individuare ed investire sia in progetti di sviluppo immobiliare che in edifici in fase di realizzazione o già esistenti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, Prisma sgr presenta Rinnovanda

Prisma Sgr si affida a Image Building per la comunicazione

NEWSLETTER
Iscriviti
X