Pimco, gli Usa rischiano di fare la fine della Grecia

A
A
A
di Redazione 2 Ottobre 2012 | 14:06
Per il fondatore e co-chief investment officer del gigante delle obbligazioni, in futuro soltanto oro e asset reali prospereranno…

NECESSARIO INTERVENIRE SUBITO SUL DEBITO – Gli Stati Uniti potrebbero imboccare una strada simile a quella della Grecia se non interverranno sul debito con un taglio alle spese e un aumento delle imposte. A lanciare l’avvertimento è Bill Gross, fondatore e co-chief investment officer del gigante delle obbligazioni Pimco, che nell’investment outlook di ottobre spiega: “Se continuiamo a chiudere gli occhi di fronte a un deficit pari all’8% del Pil – che includendo la Social Security, gli oneri Medicaid e Medicare arriva a una stima annua di ‘gap di bilancio’ dell’11% – allora inizieremo ad assomigliare alla Grecia prima di entrare nel prossimo decennio”.

TAGLI NELL’ORDINE DELL’11% DEL PIL – Per invertire la rotta, secondo Gross, i tagli alla spesa o l’incremento delle tasse dovrebbero essere nell’ordine dell’11% del Pil per i prossimi 5-10 anni in modo da preservare il ruolo degli Usa di paradiso finanziario.

SOLO ORO E ASSET REALI PROSPERERANNO
– Il numero uno di Pimco, che ha sempre criticato la crescita definita da lui inostenibile del debito Usa, aggiunge che in futuro “soltanto oro e asset reali prospereranno”, mentre perderanno valore azioni e bond se gli Usa dovessero fallire nel mettere mano al proprio debito.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati e quadro macro: la view di Pimco

Investimenti, prospettive cinesi

Investimenti: la view di Pimco sulla curva dei rendimenti

NEWSLETTER
Iscriviti
X