Amundi sgr: la seconda pensione con un click

A
A
A
di Redazione 30 Ottobre 2012 | 07:38
Il fondo pensione che si rivolge sia agli investitori più evoluti che ai piccoli risparmiatori è da oggi sottoscrivibile anche on-line.

PENSIONE ONLINE – Il web diventa anche strumento di pianificazione familiare per il futuro. SecondaPensione, fondo pensione aperto di Amundi sgr, è infatti tra i primi fondi di previdenza complementare italiani a permettere anche l’adesione online direttamente sul sito. Grazie alla semplicità di accesso, ai costi contenuti, SecondaPensione si rivolge sia agli investitori più evoluti che ai piccoli risparmiatori. La somma da versare viene definita direttamente dall’aderente secondo le proprie necessità e disponibilità, così come la scelta del piano di investimento.

RISPARMIARE FIN DA SUBITO – Il fondo permette, infatti, di decidere autonomamente quanto versare e dove investire, offrendo la possibilità di cambiare scelta nel corso del tempo a seconda delle esigenze proprie o dei propri figli, con l’ulteriore vantaggio della deducibilità fiscale dei versamenti in tutto il periodo di accumulo. “Di fronte a una sempre maggiore incertezza rispetto alle tempistiche di pensionamento e a un futuro dai contorni imprevedibili, risparmiatori e famiglie iniziano a prendere consapevolezza della necessità di costruirsi una fonte di reddito anche dopo l’attività lavorativa ”, commenta Nadia Vavassori, head of business unit SecondaPensione. “SecondaPensione rappresenta un salvadanaio per i propri risparmi”.

COSTI CONTENUTI
– Grazie a una struttura di costi trasparente e contenuta e ad oltre dieci anni di costanti risultati finanziari , SecondaPensione ha ottenuto un eccellente rapporto costi/rendimenti. Permettendo, inoltre, vantaggi fiscali sui versamenti (fino a 5.164 euro l’anno), sui rendimenti finanziari (tassati all’11%) e sui rimborsi (tassati ad un’aliquota compresa tra il 23% e il 9%). Non c’è, inoltre, obbligo di apertura di un conto corrente ad hoc, di conseguenza non ci sono costi di tenuta conto e di successiva chiusura.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti