Assogestioni: a Poste, Credit Suisse e Banco Popolare il podio della raccolta

A
A
A
di Redazione 21 Dicembre 2012 | 12:40
Ultimo posto per Generali. Analizzando solo la categoria dei fondi aperti, a dominare la graduatoria di novembre è Pioneer Investments.

POSTE ITALIANE AL TOP Poste Italiane torna al primo posto della classifica Assogestioni nel mese di novembre, con una raccolta netta complessiva di quasi 509 milioni di euro a cui i fondi aperti contribuiscono per 287 milioni e le gestioni di portafoglio istituzionali per 221 milioni. In seconda posizione troviamo invece il Credit Suisse con oltre 355 milioni (-38 milioni i fondi aperti; 95,9 milioni le gestioni retail e 297 milioni quelle istituzionali), seguito dal Banco Popolare con 343 milioni (316 raccolti dai fondi aperti e 63 dalle gestioni istituzionali, e 35 usciti dalle casse delle gestioni retail).

GENERALI FANALINO DI CODA – In profondo rosso invece il gruppo Generali, all’ultimo posto della graduatoria con un rosso di 1,2 miliardi (-901 milioni la raccolta dei fondi aperti, -277 le gestioni istituzionali e +3 milioni quelle retail).

PIONEER DOMINA NEI FONDI APERTI – Restringendo il campo di analisi alla raccolta dei soli fondi aperti, il primo gradino del podio risulta occupato da Pioneer Investments con 708 milioni di euro, mentre Banco Popolare sale al secondo posto e Poste Italiane scivola al terzo. Segue il gruppo Mediolanum con 250 milioni di euro.

SOLITO TRIO ALLA GUIDA IN TERMINI DI ASSET – Nessuna novità infine nella top 3 del patrimonio gestito, composta da Generali (333 milioni di euro), Intesa Sanpaolo (225 milioni di euro) e Pioneer Investments (102 milioni di euro).

Di seguito la classifica completa (fonte Assogestioni, dati in milioni di euro ordinati per patrimonio gestito):

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X