Risparmio gestito, Legg Mason torna a far parlare di sé a Wall Street

A
A
A

Il gruppo registra una trimestrale superiore alle attese e vede il titolo tornare a salire a Wall Street. Ma accanto a numeri incoraggianti restano alcune criticità.

di Redazione29 luglio 2013 | 15:07

LEGG MASON TENTA IL RECUPERO – L’asset manager americano Legg Mason ha registrato venerdì un rialzo superiore al 2,5% a Wall Street, dopo che la sera prima a mercati chiusi era stata diffusa una trimestrale superiore alle attese, chiusa in utile e con la prima raccolta netta positiva dal 2007, pari a 200 milioni di dollari (grazie in particolare ai 900 milioni di dollari di raccolta netta positiva sui fondi obbligazionari).

ANTICO BLASONELegg Mason sta tentando di recuperare il suo posto tra le maggiori società di gestione americane dopo che le performance deludenti dei suoi prodotti avevano portato a due anni di continui flussi netti negativi da parte degli investitori. Nonostante i segnali positivi, il trimestre chiuso il 30 giugno ha mostrato un calo degli asset under management (aum, sono le masse in gestione, n.d.r.) a 644,5 miliardi di dollari dai 664,6 miliardi di fine aprile, in particolare a causa di 11,6 miliardi di minusvalenze sui mercati e sui cambi oltre che per 8,7 miliardi di deflussi netti dai fondi monetari.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Bottillo (Natixis IM):”Perché la gestione attiva piace agli investitori”

I risultati della ricerca che ha coinvolto 500 esponenti della comunità finanziaria internazionale ...

L’industria dei fondi vale una montagna di soldi

Il dato globale per il 2017 è di 2000 miliardi di dollari. Stati Uniti primi per flussi netti, ma i ...

Neuberger Berman si rafforza con Salato

Il manager andrà a ricoprire, con effetto immediato, il nuovo ruolo di head of Southern Europe. ...