Poste, arriva il calendario 2014

A
A
A
Avatar di Redazione 23 Dicembre 2013 | 16:08
l calendario sarà anche regalato ai clienti che apriranno un Conto Più BancoPosta con l’aggiunta di una polizza PosteVita o una SIM PosteMobile…

CALENDARIO 2014 – Arriva il Calendario 2014 del gruppo Poste Italiane, già in vendita negli uffici postali dal 20 dicembre: il ricavato sarà devoluto all’Unicef nell’ambito della campagna “Emergenza Filippine” e contribuirà alla fornitura di acqua potabile, vaccini e kit di emergenza alle popolazioni colpite dal tifone Haiyan. Nel calendario viene raccontata l’evoluzione del costume grazie alle immagini riportate sulle precedenti edizioni storiche dei calendari postali. Inoltre, attraverso gli occhi del Signor Mario, un personaggio un po’ visionario, si compie un viaggio all’interno degli uffici postali che costituiscono la capillare rete di Poste Italiane. La distribuzione del calendario negli uffici postali è partita il 20 dicembre e si protrarrà fino ad esaurimento delle copie disponibili. Il calendario, per cui è stata realizzata una tiratura di 500mila copie, sarà anche regalato ai clienti che apriranno un Conto Più BancoPosta con l’aggiunta di una polizza PosteVita o una SIM PosteMobile o che comunque attivino alcuni tra i servizi del Gruppo Poste Italiane.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Poste Italiane, un supermanager per la rete dei consulenti finanziari

Bancoposta? E’ il prodotto dell’anno

Bancoposta e CheBanca! entrano nell’Aiip

Ti può anche interessare

Investimenti, 3 lezioni sugli emergenti

Vi riportiamo di seguito un commento un commento sulle 3 lezioni da apprendere dalla crisi per quant ...

Mediobanca Sgr lancia un nuovo fondo flessibile

Mediobanca Sgr, la società di gestione del risparmio del gruppo Mediobanca, arricchisce la propria ...

Troppi riscatti, M&G sospende un fondo

La paura per la Brexit morde le caviglie dei fondi. A tal punto che la società britannica M&G s ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X