Selectra Investment Sicav, tre anni da festeggiare per il fondo J. Lamarck Biotech

A
A
A
di Redazione 31 Gennaio 2014 | 10:08
Il comparto Selectra Investment Sicav – J. Lamarck Biotech, lanciato il 24 gennaio 2011, ha festeggiato il suo terzo compleanno con un raddoppio del Nav, partito da…

J. LAMARCK BIOTECH – Il comparto Selectra Investment Sicav – J. Lamarck Biotech, lanciato il 24 gennaio 2011, ha festeggiato il suo terzo compleanno con un raddoppio del Nav, partito da quota 100 e passato lo scorso 27 gennaio 2014 a quota 203,18, pari ad una performance media annualizzata del 26,6%. Il portafoglio modello del comparto J. Lamarck Biotech è diversificato in termini di aziende, pipeline e sottosettori di appartenenza (diagnostica, oncologia, antivirali, patologie autoimmuni, ecc.). E’ composto da una trentina di partecipazioni, quotate prevalentemente sui mercati americani (Nasdaq, NYSE) e una piccola parte su quelli europei e asiatici.

IL COMPARTO – Almeno il 50% degli investimenti posizionato in aziende “top tier” (alta capitalizzazione con ampio fatturato) al quale si aggiungono posizioni in società con elevato tasso di crescita, selezionate attraverso un’accurata analisi volta a massimizzare il valore del comparto. “Siamo arrivati ad un traguardo importante, vincendo una sfida con noi stessi”, ha commentato Gianpaolo Nodari (nella foto), a.d. di J. Lamarck Sim e advisor del comparto. “Prima di lanciare il comparto avevamo già alle spalle un’esperienza di 15 anni nella consulenza in investimenti di tipo biotecnologico per un target di clientela affluent”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Crisi Covid, il modello della Grecia e gli insegnamenti per l’Italia

L’estate si avvicina, l’Europa prova a riaprire le frontiere

Austria resta off limits per chi proviene dall’Italia

NEWSLETTER
Iscriviti
X