Disciplina Priips, arrivano i primi chiarimenti dall’Europa

A
A
A

Come indicato da Assogestioni nella circolare n. 84/17/C, l’analisi dei chiarimenti forniti sarà effettuata nei gruppi di lavoro associativi di prossima convocazione.

Chiara Merico di Chiara Merico11 luglio 2017 | 10:37

PRIMI CHIARIMENTI – Arrivano i primi chiarimenti della Commissione Europea e delle Autorità di vigilanza europee (le cosiddette Esas, Esma, Eba, Eiopa) sull’applicazione della disciplina PRIIPs. Come indicato da Assogestioni nella circolare n. 84/17/C, l’analisi dei chiarimenti forniti sarà effettuata nei gruppi di lavoro associativi di prossima convocazione. Saranno oggetto di valutazione sia la Comunicazione resa disponibile dalla Commissione europea sul proprio sito internet, sia le Questions/Answers (Q&A) sul PRIIPs KID pubblicate dalle Esas.

I DETTAGLI – In particolare, la sopraindicata Comunicazione contiene le linee guida interpretative sull’applicazione del regolamento (UE) 1286/2014 relativo ai documenti contenenti le informazioni chiave per i prodotti d’investimento al dettaglio e assicurativi preassemblati (Regolamento PRIIPs). Tra gli aspetti di maggior interesse si segnalano quelli in tema di multi-option PRIIPs; regime applicabile per i PRIIPs in cui l’“offerta” è in corso o è chiusa al 1° gennaio 2018; uso del KID da parte di un OICVM; canale distributivo. Le Q&A sul PRIIPs KID delle ESAs, invece, sono relative all’applicazione del Regolamento delegato (UE) 2017/653 che integra il Regolamento PRIIPs. Più in dettaglio, le 72 Q&A intervengono, tra l’altro, sui profili inerenti le modalità di valutazione delle componenti dell’indicatore sintetico del rischio di un PRIIP, ossia il rischio di mercato (MRM) e il rischio di credito (CRM); il metodo di calcolo dei costi, ivi inclusi i costi transazione;  gli scenari di performance; infine, la presentazione di talune informazioni e/o contenuti.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Luglio sorride ad Amundi, meno a Generali

Risparmio gestito, continua il segno meno

Risparmio gestito, tre mesi in apnea

Assogestioni è l’ago della bilancia di Carige

Risparmio gestito, l’exploit di Poste

Giugno fiacco per il risparmio gestito

Salone del Risparmio, tutto sulla decima edizione

Migrazioni di masse nel risparmio gestito

Assogestioni, profondo rosso a maggio

Risparmio gestito, Eurizon medaglia d’oro

Assogestioni, ad aprile raccolta in lieve frenata

Fondi, i Pir a tutta birra

Exploit di M&G, ancora giù Generali

Rimbalza a marzo il risparmio gestito

Borsellino (Assogestioni): “Operazione trasparenza sui fondi d’investimento”

Salone del Risparmio, pronti via!

Assogestioni: Carreri vicepresidente con il nuovo budget

L’Olanda affonda la raccolta del Leone

Febbraio nero per il risparmio gestito

SdR18, via libera per le conferenze

Assogestioni al fianco del Fai

Assogestioni, a gennaio boom di Generali

Risparmio gestito, quasi 10 miliardi raccolti a gennaio

2017 col vento in poppa per il risparmio gestito

Assogestioni, la raccolta provvisoria 2017 sfiora i 100 miliardi di euro

Risparmio gestito, Eurizon e Fideuram dominano a novembre

Assogestioni, la raccolta vola ancora

Assogestioni, Ubi Banca scatta in testa a ottobre

Risparmio gestito, i fondi aperti trainano la raccolta a ottobre

Risparmio gestito, ancora un trimestre positivo

Assogestioni, nuovo record storico per il patrimonio

Risparmio gestito, Intesa tiene la testa

Pir, Assogestioni si fa qualche domanda sulle linee guida del Mef

Ti può anche interessare

Boom per le polizze Pir

Al momento si contano 29 polizze Pir, a quanto risulta dal servizio Mia (monitoraggio innovazione as ...

Schroders: per gli italiani la priorità è investire

Il 26% dei 1003 intervistati italiani che hanno partecipato alla Schroders Global Investor Study 20 ...

Jupiter Am rafforza il team Fixed Income con Wei

La nomina di Leon Wei è effettiva dal 3 aprile e porterà il team di credit research di Jupiter a u ...