Disciplina Priips, arrivano i primi chiarimenti dall’Europa

A
A
A
di Chiara Merico 11 Luglio 2017 | 10:37
Come indicato da Assogestioni nella circolare n. 84/17/C, l’analisi dei chiarimenti forniti sarà effettuata nei gruppi di lavoro associativi di prossima convocazione.

PRIMI CHIARIMENTI – Arrivano i primi chiarimenti della Commissione Europea e delle Autorità di vigilanza europee (le cosiddette Esas, Esma, Eba, Eiopa) sull’applicazione della disciplina PRIIPs. Come indicato da Assogestioni nella circolare n. 84/17/C, l’analisi dei chiarimenti forniti sarà effettuata nei gruppi di lavoro associativi di prossima convocazione. Saranno oggetto di valutazione sia la Comunicazione resa disponibile dalla Commissione europea sul proprio sito internet, sia le Questions/Answers (Q&A) sul PRIIPs KID pubblicate dalle Esas.

I DETTAGLI – In particolare, la sopraindicata Comunicazione contiene le linee guida interpretative sull’applicazione del regolamento (UE) 1286/2014 relativo ai documenti contenenti le informazioni chiave per i prodotti d’investimento al dettaglio e assicurativi preassemblati (Regolamento PRIIPs). Tra gli aspetti di maggior interesse si segnalano quelli in tema di multi-option PRIIPs; regime applicabile per i PRIIPs in cui l’“offerta” è in corso o è chiusa al 1° gennaio 2018; uso del KID da parte di un OICVM; canale distributivo. Le Q&A sul PRIIPs KID delle ESAs, invece, sono relative all’applicazione del Regolamento delegato (UE) 2017/653 che integra il Regolamento PRIIPs. Più in dettaglio, le 72 Q&A intervengono, tra l’altro, sui profili inerenti le modalità di valutazione delle componenti dell’indicatore sintetico del rischio di un PRIIP, ossia il rischio di mercato (MRM) e il rischio di credito (CRM); il metodo di calcolo dei costi, ivi inclusi i costi transazione;  gli scenari di performance; infine, la presentazione di talune informazioni e/o contenuti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Assogestioni, tre temi per il futuro del risparmio gestito

Fondi: dal Kid al Priips, tutti i nodi ancora da sciogliere

Salone del Risparmio, appuntamento rinviato a settembre

NEWSLETTER
Iscriviti
X