Assogestioni: Generali, Poste ed Eurizon sbancano la raccolta di gennaio

A
A
A
di Redazione 26 Febbraio 2014 | 12:00
Per quanto riguarda invece i soli fondi comuni di investimento, la medaglia d’oro è spettata ad Anima Holding, seguita da…

BENE GENERALI, POSTE ED EURIZON – È stato il gruppo Generali, il primo per patrimonio gestito tra gli aderenti ad Assogestioni (qui la notizia precedente), a mettere a segno la raccolta netta più alta di gennaio: 4,4 miliardi di euro, di cui  3,9 miliardi derivanti dalle gestioni istituzionali e poco più di 500 milioni dai fondi comuni di investimento. Seguono nell’ordine il gruppo Poste Italiane con 1,8 miliardi (derivanti in larga parte dalle gestioni di portafoglio istituzionali) e il gruppo Intesa Sanpaolo con 1,4 miliardi: per quanto riguarda in particolare Ca’ De Sass, il risultato è da attribuire al buon andamento di Eurizon Capital, che con una raccolta di 1,8 miliardi ha più che compensato i 490 milioni defluiti dalle casse di Banca Fideuram.

MEDIOLANUM E TEMPLETON IN FONDO ALLA CLASSIFICA – A gennaio l’ultima posizione della graduatoria è occupata invece da Mediolanum che, complice una riorganizzazione dei mandati assicurativi tra le imprese del gruppo – nello specifico l’eliminazione dei mandati di gestione infragruppo da Mediolanum Vita verso Mediolanum Gestione Fondi – ha registrato a fine mese una raccolta netta negativa per 13 miliardi di euro. Penultimo posto per Franklin Templeton Investments con -558 milioni, mentre Amundi ha visto defluire 117 milioni di euro.

I FONDI COMUNI
– Per quanto riguarda infinei soli fondi comuni di investimento, a gennaio la medaglia d’oro è spettata ad Anima Holding, con una raccolta netta di 732 milioni di euro. Seconda posizione per il Banco Popolare (647 milioni), seguito da Intesa Sanpaolo (604 milioni), Generali (509 milioni) e Azimut (500 milioni). In fondo alla classifica troviamo poi Franklin Templeton Investments (-558,5 milioni), Pioneer Investments (-351 milioni) e Amundi (-234 milioni di euro).

Di seguito la classifica completa (i dati sono ordinati per patrimonio gestito)

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali, ecco gli obiettivi di reclutamento per il 2022

Banca Generali a caccia di innovazione

Banca Generali, ecco spiegato il successo della consulenza

NEWSLETTER
Iscriviti
X