Fonditalia Equity Brazil in ripresa

A
A
A
di Luca Spoldi 10 Marzo 2014 | 14:57
Fonditalia Equity Brazil recupera terreno, assieme al “cugino” Fonditalia Equity India. Ma a medio termine i risultati migliori sono venuti dall’azionario giapponese

SEGNALI DI RIPRESA DAL BRASILE – Fonditalia Equity Brazil continua a dare soddisfazioni ai suoi sottoscrittori, con le classi T e R che si sono messe in luce alla data di giovedì 6 marzo con rialzi dell’1,87% e dell’1,85% rispettivamente. Il comparto della Sicav gestita da Fideuram Gestions che investe in titoli azionari brasiliani ha fatto di poco meglio del comparto che investe in titoli azionari indiani, Fonditalia Equity India (classi T e R anche in questo caso, con performance rispettivamente pari all’1,04% e all’1,03%).

IL GIAPPONE VINCE A MEDIO TERMINE – A impedire il “filotto” di Fonditalia è un’altra sicav del gruppo Fideuram, Interfund, che col comparto Equity Japan classe H ha messo a segno un guadagno dell’1,24%. Prioprio Interfund Equity Japan classe H può vantare una performance migliore a uno e tre anni (+18,19% e +25,77%) con un indice di Sharpe positivo (e pari a 1,11 a un anno e a 0,46 a tre anni), mentre Fonditalia Equity Brazil classe T cede a un anno il 30,17% e a tre anni il 38,78% (la classe R cede il 30,65% e il 39,80% sulle stesse scadenze), con un indice di Sharpe pari a -1,32 e a -0,69 sulle due scadenze (-1,34 e -0,74 la classe R). Segno che oltre alla maggiore volatilità dei paesi emergenti rispetto al listino azionario di Tokyo forse qualcosa andava messa ancora a punto nella gestione di Fonditalia Equity Brazil.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azimut e Mamacrowd: al via il primo investimento del fondo Alicrowd

Azimut alla ricerca dell’X-Factor

Azimut, la raccolta non molla mai

NEWSLETTER
Iscriviti
X