Ancora un rialzo per Franklin Gold and Precious Metals

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 29 Aprile 2014 | 09:34
Franklin Templeton incrocia le dita: dopo tre anni da dimenticare risalgono le quotazioni di Frankling Gold and Precious Metals. Merito anche della febbre da fusione e acquisizione

BAGLIORI DORATI PER TEMPLETON Franklin Templeton cavalca il rimbalzo dei titoli azionari auriferi con Franklin Gold and Precious Metals A Cap Eur H1, che nella giornata del 25 aprile ha visto le quote salire del 2,51% portando il guadagno da inizio anno al 19,71%. Ancora in rosso, per il momento, la variazione a 12 mesi (-9,41%) come pure quella a 36 mesi (-61%), tanto che il fondo resta nel quarto quartile nella classifica per performance sia ad un anno che a due e tre anni.

IL 2014 SARA’ L’ANNO DELLA RISCOSSA? – Il fondo (al momento investito per il 93% abbondante in azioni, il resto in “altro”) esce da un triennio davvero da dimenticare: il 2011 si è chiuso con una perdita del 25,31%, il 2012 ha fatto registrare un ulteriore calo delle quotazioni del 17,31% e lo scorso anno si è addirittura arrivati a perdere il 48,62% del valore. Anche per questo il fondo ha visto il patrimonio calare fino a poco più di 7 milioni di euro a fine febbraio, ma proprio le ridotte dimensioni potrebbero ora consentirgli di beneficiare dei segnali di vivacità del settore, che sembra prossimo a una nuova serie di operazioni di fusione e acquisizione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Top 10 Bluerating: Belgrave CM bis nell’Asia Pacifico

Top 10 Bluerating: Invesco è la regina dell’informatica

Mercati, ipotesi cambio di regime

NEWSLETTER
Iscriviti
X