Santander torna a sperare nell’America Latina

A
A
A
di Luca Spoldi 7 Maggio 2014 | 13:18
Santander Latin American Small Caps prosegue il recupero avviato a metà marzo e rafforza il guadagno da inizio anno. A 12 e 36 mesi la performnance resta negativa ma potrà migliorare

SANTANDER RECUPERA IN AMERICA LATINA – Santander Latin American Small Caps, comparto della Sicav di diritto estero Santander Sicav, prosegue nella sua corsa, iniziata a metà marzo, con un guadagno del 2,37% al 2 maggio che fa salire a poco meno di 6 punti percentuali (+5,69%) il rialzo da inizio anno. Il recupero non basta tuttavia a riportare in pari il risultato a 12 mesi, ancora pari a -19,9%, né quello a 3 anni (-8,04%); in compenso il risultato a medio periodo (5 anni) è ampiamente positivo (+88,26%).

IL CONFRONTO SI FARA’ PIU’ AGEVOLA NEI PROSSIMI MESI – Osservando il grafico dei valori delle quote si può prevedere che anche le performance a più breve termine torneranno a migliorare una volta che il confronto si sarà lasciato alle spalle il rapido calo delle quotazioni registrato lo scorso anno tra il 15 maggio e il 24 giugno (pari ad oltre il 21%). Un peggioramento a sua volta dovuto allo scattare di vendite su tutti i principali mercati emergenti, anche in America Latina, per l’annuncio dato dall’ex numero uno della Federal Reserve, Ben Bernanke, di voler gradualmente azzerare gli acquisti di bond sul mercato operati dalla banca centrale americana.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azioni: le “best idea” su cui puntare in Europa

Certificati, da Vontobel cinque nuovi Bonus Cap Certificates

Anche le obbligazioni condizionate dai dazi

NEWSLETTER
Iscriviti
X