Segnali di ripresa per Agora Equity

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 8 Maggio 2014 | 12:20
Agora Equity consolida il guadagno da inizio anno e sugli ultimi 12 mesi, ma a medio termine pesa ancora l’annus horribilis rappresentato dal 2011

AGORA EQUITY IN RIPRESA – Agora Equity, fondo mobiliare di diritto italiano gestito da Agora Investments Sgr Spa, si mette in luce con un guadagno dello 0,54% segnato lo scorso 6 maggio che porta la performance da inizio anno al +5,80%. Negli ultimi dodici mesi il fondo gestito da Alessandro Ceccaroni, il cui patrimonio è di poco inferiore ai 3 milioni di euro e risulta investito interamente in titoli azionari europei come Deutz, Sanofi, Sap, Parmalat e Stm, ha guadagnato il 21,99% con un indice di Sharpe pari a 2,66.

IL 2011 ANNUS HORRIBILIS – Meno brillante la performance a tre anni (-7,16% con uno Sharpe appena negativo, -0,10), mentre a cinque anni le quotazioni registrano un incremento del 27,65% (e un indice di Sharpe nuovamente positivo e pari a 0,40). Il momento più difficile del fondo è stato infatti rappresentato dal 2011, anno che si è concluso con l’unica performance negativa dell’ultimo quinquennio (-29,35%). Un “passo falso” che ancora viene scontato dalle performance del prodotto che cadono tuttora nel quarto quartile sull’arco degli ultimi cinque anni di gestione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

NEWSLETTER
Iscriviti
X