Carmignac: azionario, continua la crescita moderata

A
A
A
di Chiara Merico 28 Luglio 2017 | 09:21
Per Sandra Crowl le valutazioni sui mercati azionari potranno continuare il loro percorso di crescita moderata, sostenute da bassi costi di finanziamento, inflazione contenuta e dalla ripresa economica uniforme a livello globale.

CRESCITA MODERATA – Nella seconda metà del 2017 le valutazioni sui mercati azionari potranno continuare il loro percorso di crescita moderata, sostenute da bassi costi di finanziamento, inflazione contenuta e dalla ripresa economica uniforme a livello globale, sostiene Sandra Crowl, membro del comitato investimenti di Carmignac. Tuttavia, per gli investitori che negli ultimi 18 mesi hanno beneficiato della risalita delle azioni sensibili al ciclo economico, questo potrebbe essere un buon momento liquidare le posizioni e guardare a un miglior premio per il rischio in settori più difensivi o caratterizzati da crescita secolare.

Ecco le quattro indicazioni sui principali listini azionari:

Stati Uniti – NVIDIA, produttore di chip e micro-processori per display interattivi in grafica 3D, sta prosperando non solo grazie alla crescita del video gaming e dei software basati sulla realtà virtuale, ma anche grazie all’intelligenza artificiale utilizzata dalle dot.com di maggiori dimensioni, come Amazon e Facebook, e da aziende automotive come Tesla.

Giappone – Sumitomo Mitsui Financial Group si posiziona tra i grandi player del ritorno alla crescita giapponese, basata sulla liquidità continua erogata dalla Banca Centrale e sulla posizione competitiva dello yen. Le banche giapponesi sono più convenienti di molti competitor dei paesi sviluppati e gli investitori possono mantenere investimenti più ciclici in questo paese e nel settore, mentre riteniamo che sia il momento di uscire dalle posizioni su altri titoli finanziari in Europa e negli USA.

Europa – Altice, provider di servizi di telecomunicazioni con approccio multidisciplinare, è in rapida ascesa grazie alle acquisizioni che sta compiendo non solo in Europa, ma anche negli Stati Uniti (Suddenlink e Cablevision), e da cui ci aspettiamo buoni ritorni.

Mercati emergenti –  Cina – Tencent, leader mondiale nel settore internet e servizi mobile, gaming, social network, pubblicità e pagamenti, capitalizza sull’alto tasso di penetrazione dell’utilizzo di internet in Cina.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, Carmignac annuncia il ritiro di Didier Saint-Georges

Asset allocation, consigli per il secondo semestre

Fondi, Carmignac lancia il China New Economy in Europa

NEWSLETTER
Iscriviti
X