Santé fa affari con Credit Agricole Assurances

A
A
A

Santé Sa firma un accordo per cedere l’83,43% di Generale De Santè a Ramsay e Credit Agricole Assurances.

Gianluca Baldini di Gianluca Baldini11 giugno 2014 | 10:30

ADDIO ALL’83,43%Santé e la sua controllata al 100% Santé Developpement Europe hanno siglato un accordo per cedere la loro partecipazione delI’83,43% a Ramsay Health Care, Crédit Agricole Assurances al prezzo di 16,75 Euro per azione, cum dividendo. Santé e Santé Developpement incasseranno un dividendo di 0,75 Euro per azione e poi cederanno le azioni a 16,00 Euro ciascuna. Inclusi dividendi per 35 milioni di Euro, Santé e Santé Developpement incasseranno complessivamente 788 milioni di Euro, che in parte saranno utilizzati per rimborsare i loro debiti finanziari, pari a 385 milioni di Euro a fine Marzo 2014.

UN’OPA SU GÈNERALÈ DE SANTÈ
– La transazione è soggetta all’approvazione delle autorità competenti e porterà, una volta completata, al lancio da parte degli acquirenti di un’offerta pubblica su Générale de Santé, per acquistare le azioni di minoranza, secondo la normativa francese. La tempistica per il completamento della transazione non è ancora stata definita, ma si stima che possa concludersi entro il quarto trimestre 2014. Santé SA e i suoi azionisti sono stati assistiti da Mediobanca e Rothschild quali advisor finanziari.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Vontobel AM rafforza la squadra obbligazionaria

Fondi, fuga dagli emergenti

Capitali, come portarli all’estero (legalmente)

L’industria dei fondi vale una montagna di soldi

Fondi passivi sostenibili, la strada è ancora lunga

Rompere gli schemi dell’asset allocation

Fondi, se resta solo la commissione di performance (o quasi)

Strategie multi asset per mantenere la rotta

Syz AM, un miliardo di motivi per sorridere

Fondi, la commissione di gestione è sotto pressione

Fidelity, you pay…less

Multi asset, una passione in evoluzione

SdR18/Bottillo (Natixis IM): “Attivi, what else?”

SdR18/Giorgi (Blackrock): “Il nostro Universe”

La raccolta ci mette l’Anima

Caso Vegagest, due ipotesi e un silenzio assordante

Assogestioni: Carreri vicepresidente con il nuovo budget

La guerra dei fondi

Asia più forte per La Francaise

SdR18, via libera per le conferenze

Fondi, rivoluzione Fidelity

Kid, i problemi fanno slittare la notifica alla Consob

Petrolio in ascesa, la bussola per gli energetici di AcomeA

Fondaco, un nuovo fondo equity income

Anima e Poste, un accordo dai tre volti

Mediobanca, ai fondi la maggioranza (relativa) nell’assemblea

Anima, bene trend di raccolta malgrado riassetto distributivo

Fondi, La Française lancia nuovo fixed maturity

Fondi, in Europa è già record

Credit Suisse, ecco i due fondi che guardano al futuro

I fondi private scelgono l’Africa

Fondi italiani, in 32 anni più oneri che rendimenti

Al via ReFees, la startup che fa risparmiare sui costi di fondi e Sicav. Ecco come funziona

Ti può anche interessare

State Street, cresce la fiducia degli investitori

In tutte le regioni gli investitori hanno manifestato propensione al rischio, con l’indice in aum ...

Fondi, rivoluzione Fidelity

Il grande gestore americano guidato da Abigail Johnson sta per abbandonare l’approccio star stock ...

Pir, Assogestioni si fa qualche domanda sulle linee guida del Mef

Presa visione delle linee guida del Mef e in attesa della circolare dell'Agenzia delle Entrate, Asso ...