Threadneedle, i top manager: l’azionario resterà attraente

A
A
A
Maria Paulucci di Maria Paulucci 4 Luglio 2014 | 09:59
Per il resto dell’anno l’azionario non sarà più a buon mercato, ma i profitti delle aziende stanno crescendo e ciò dovrebbe consentire ai mercati di progredire.

LA PRIMA PARTE DELL’ANNO – Nel 2014 i mercati azionari sviluppati hanno registrato guadagni modesti, mentre obbligazionario e azionario emergente si sono stabilizzati dopo aver vissuto un periodo difficile all’inizio dell’anno. Tuttavia, forse la grande sorpresa del 2014 è stata resistenza dei titoli di Stato core, dal momento che i rendimenti hanno mostrato un andamento più basso, malgrado il tapering della Federal Reserve. Più di recente, la deflazione è stata una preoccupazione in Europa, ma la Banca centrale europea ha risposto mettendo in atto misure politiche non usuali, inclusi i tassi di deposito negativi. Di tutto questo hanno discusso il cio di Threadneedle Mark Burgess, il responsabile del reddito fisso Jim Cielinksi e il responsabile azionario Leigh Harrison (i tre nella foto) durante la webconference di venerdì 4 luglio con i clienti.

AZIONARIO ATTRAENTE
– Dopo aver ricapitolato i principali fattori che hanno mosso e scosso il mercato nella prima parte dell’anno, i tre manager hanno condiviso la loro visione sul secondo semestre del 2014 relativamente alle principali classi di attività. Quanto al reddito fisso, le obbligazioni governative core rimarranno una delle più costose asset class a livello globale. “Crediamo che gli investitori continueranno ad allocare le loro risorse nel reddito fisso, ma cercheranno nuovi modi per generare reddito”, dicono gli esperti. L’azionario resterà attraente. I temi di investimento attuali su questo fronte sono la crescita dei guadagni, l’attività di m&a – che ha registrato una significativa ripresa – e in generale il recupero dell’economia. Per il resto dell’anno l’azionario non sarà più a buon mercato, ma gli utili delle aziende stanno crescendo e anche se la politica accomodante delle banche centrali sta volgendo al termine ci vorrà del tempo prima che sopraggiunga la normalizzazione. Infine, le aziende sono ancora in buona salute finanziaria e l’aumento dei profitti e dei dividendi dovrebbe consentire ai mercati di progredire.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti: azionario value, la marea sta cambiando

Raccomandazioni di Borsa: i Buy odierni degli analisti da Acea a Unicredit

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi degli analisti da A2a a Unieuro

NEWSLETTER
Iscriviti
X