Iggo (Axa IM): attenzione alla duration più che al rischio di credito

A
A
A

È quanto ha scritto in un suo recente report Chris Iggo, cio fixed income di Axa Investment Managers.

Avatar di Redazione9 luglio 2014 | 13:53

PROPENSIONE AL RISCHIO – “Il mercato del lavoro negli Stati Uniti è in grande miglioramento”. È quanto scrive Chris Iggo, cio fixed income di Axa Investment Managers. “Mentre il Paese si avvicina al gioco del calcio, la sua economia si rafforza. È sempre più difficile giustificare il livello dei tassi di interesse nel Paese, tranne che per i più accaniti sostenitori dell’approccio di politica monetaria del ‘controllo ottimale’ promosso da Janet Yellen. Se il rendimento reale dell’economia fosse molto più alto del costo reale del denaro, gli investimenti potrebbero accelerare e i mercati azionari continuerebbero a produrre ottimi risultati. Oppure l’economia potrebbe imbattersi in problemi di capacità. Ci vorranno altri due anni prima che la Fed riporti il tasso reale sui fed fund su livelli neutrali? Forse è quello che intende fare, e forse è in grado di farlo. In tal caso, i carry trade e la propensione al rischio resteranno le strategie di asset allocation preferite”.  


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Pictet AM: “La Fed? Una presenza che si fa sentire nell’asset allocation”

Asset allocation: le mosse estive sui bond

Syz Am, l’asset allocation è un rebus

Asset allocation: ecco perché sono meglio gli assicurativi dei bancari

Asset allocation: opportunità infrastrutture

Fondi: l’investimento (non fa) acqua

Asset allocation: caccia alle migliori occasioni

Asset allocation: puntare sulla crescita di qualità

Asset allocation: nel 2019 occasione commodity

Asset allocation, portafoglio a prova di ribassi

Consulenti, rischi e opportunità per un 2019 dal portafoglio perfetto

Asset allocation, una nuova scommessa sugli emergenti

Invesco, portafogli per due scenari alternativi

Asset allocation, è tornata tanta voglia di oro

Asset allocation, è la (s)volta degli emergenti

Asset allocation, bye bye bull market

Asset allocation, le opportunità europee

Asset allocation: in bond high yield we trust

Asset allocation alla prova del protezionismo

Consulenza, l’indecisione fa male al portafoglio

Consulenti, come costruire il portafoglio perfetto mentre guardi Diletta Leotta

Asset allocation, 3 motivi per sorridere e 1 per cautelarsi

Asset allocation, una questione di stile

Esma e Mifid 2, gli obblighi dei cf nel costruire i portafogli

Modelli di asset allocation alla prova del rialzo dei tassi

Goldman Sachs AM, ecco i tre principali rischi sui mercati

Pictet AM preferisce l’high yield e il debito emergente in dollari

Etf, essere passivi è una scelta

Asset allocation, ancora cautela sull’azionario

Anima e Prima Sgr si danno alla chat

F3 World, diversificato e +50% in 2 mesi

Ti può anche interessare

Minari per il marketing di Invesco

La società rafforza ulteriormente il team marketing in Italia ...

L’Italia torna a preoccupare gli investitori professionali

Il “Sentiment Index” di Cfa Society registra un valore pari a -34, un dato che rappresenta un mi ...

Frenata d’autunno per il risparmio gestito

L’industria del risparmio gestito segna a settembre una raccolta netta di 436 milioni di euro (+12 ...