Fondi, Efama: a maggio brillano bond e bilanciati

A
A
A
di Diana Bin 11 Luglio 2014 | 08:48
L’industria europea dei fondi armonizzati alla normativa Ucits ha chiuso il mese di maggio con una raccolta netta di 43 miliardi di euro.

43 MILIARDI A MAGGIO – L’industria europea dei fondi armonizzati alla normativa Ucits ha chiuso il mese di maggio con una raccolta netta di 43 miliardi di euro, un risultato – in frenata rispetto ai 62 miliardi di aprile ma superiore ai 34 miliardi di marzo – che ha portato gli asset totali a quota 7.443 miliardi (+2,5% su mese). E’ quanto emerge dalle ultime rilevazioni di Efama, la European fund and asset management association, secondo cui il calo rispetto ad aprile è attribuibile alla riduzione della raccolta netta dei fondi a lungo termine e a un aggravarsi dei deflussi dai prodotti monetari.

I FONDI A LUNGO TERMINE – Nel dettaglio, i fondi a lungo termine hanno registrato sottoscrizioni nette per 48 miliardi a maggio: all’interno di questa categoria di prodotti, gli obbligazionari hanno chiuso il mese con 20 miliardi di raccolta (dai 27 miliardi di aprile), mentre gli azionari hanno dimezzato gli afflussi a 7 miliardi e i bilanciati hanno attratto 17 miliardi contro i 20 miliardi di aprile. I prodotti monetari invece hanno perso a maggio 5 miliardi di euro (-1 miliardo ad aprile).

FONDI NON UCITS – Per quanto riguarda i fondi non Ucits, la raccolta è scesa a 9 miliardi dai precedenti 15 miliardi. “Le vendite nette dei fondi a lungo termine si sono mantenute su livelli elevati, in scia alle attese su un taglio dei tassi di interesse da parte della Bce per stimolare la crescita e contrastare la deflazione”, ha commentato Bernard Delbecque, director of economics and research di Efama.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, scontro Efama-CE sulla distribuzione

Fondi, 2017 da urlo per l’Europa

Efama, i fondi europei rialzano la testa

NEWSLETTER
Iscriviti
X