Nuovo advisory board per Quercus Asset Selection

A
A
A
Avatar di Redazione 28 Luglio 2014 | 08:49
La società specializzata in investimenti infrastrutturali con focus sulle energie rinnovabili ha nominato Markus Alholm, Vinayak Bhattacharjee, Remo Nogarotto e Mario Schiavon.

NUOVO ADVISORY BOARD Quercus Assets Selection vara il nuovo advisory board, composto da Markus Alholm, Vinayak Bhattacharjee, Remo Nogarotto e Mario Schiavon. La scelta, spiega la società specializzata in investimenti infrastrutturali con focus sulle energie rinnovabili, è ricaduta su soggetti con importanti specializzazioni nelle aree strategiche per Quercus in vista dell’espansione internazionale dei prossimi anni.

MARKUS ALHOLM – Markus Alholm è attualmente il presidente in Finlandia del gruppo Alstom e ha maturato un’importante esperienza a livello internazionale di oltre 20 anni in top management consulting e company management in numerose aree industriali e in particolare nei settori energia e infrastrutture.

VINAYAK BHATTACHARJEE – Vinayak Bhattacharjee ha maturato una trentennale esperienza nel settore del risparmio gestito lavorando in State Street Global Advisors, Barclays Global Investors e F&C Emerging Markets. Nel suo percorso si è occupato in particolare del lancio del business dell’asset management nei mercati Emea e in Asia.

REMO NOGAROTTO – Remo Nogarotto ha sviluppato negli anni un mix di competenze che spaziano dal settore del corporate e dell’investment banking e delle infrastrutture fino alla politica. Attualmente ricopre la carica di amministratore delegato della Crosby Textor e precedentemente ha lavorato per il gruppo Macquarie Capital Europe.

MARIO SCHIAVON – Mario Schiavon è dal 2003 presidente di Enpapi (Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della Professione Infermieristica). Nel corso della sua esperienza lavorativa specializzata nel risparmio previdenziale è stato dal 1990 al 2012 presidente del Collegio Ipasvi di Gorizia, dal 2008 vice-presidente dell’Associazione degli enti di previdenza privatizzati) e membro dell’Advisory Committee di F2i, Fondi Italiani per le Infrastrutture.

IL COMMENTO – “Nei prossimi anni i nostri sforzi saranno indirizzati all’ulteriore sviluppo strategico ed internazionale del nostro business. Già oggi abbiamo iniziato a guardare con interesse ai mercati Asiatici e a quello USA. Riteniamo che professionalità e competenze come quelle appena entrate potranno sicuramente dare un importante valore aggiunto nel raggiungimento dei nostri obiettivi”, ha commentato Diego Biasi, managing partner di Quercus Assets Selection (nella foto).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Quercus Asset Selection, Vito Gamberale nuovo presidente

Fondi, Quercus finanzia un impianto eolico in Romania

Quercus e Polis sgr insieme nel fondo Star One

NEWSLETTER
Iscriviti
X