Mps: Clarich, spera nell’ingresso dei fondi prima dell’11 settembre

A
A
A
di Redazione 22 Agosto 2014 | 13:08
Il presidente della Fondazione Mps, Marcello Clarich si augura qualche novità a riguardo già nel cda di settembre.

INGRESSO DELICATO – “Non possiamo costringere nessuno a dimettersi per fare posto ai soci del patto ma è chiaro che avrebbe la riconoscenza di tutte le istituzioni senesi. Sarebbe un passo indietro nell’interesse generale. Mi auguro qualche novità positiva prima del prossimo cda dell’11 settembre”. Lo afferma il presidente della Fondazione Mps, Marcello Clarich, intervistato da Il Piccolo di Trieste, in merito all’ingresso dei fondi Big Pactual e Fintec nel cda di Mps, come prevede il patto con la Fondazione.

POSSIBILI ALLEANZE
– E sulle chance di allargamento del Patto Clarich aggiunge che “la Fondazione dovrà avere un ruolo aggregante sondando possibili alleanze nel Patto anche con altri soci di rilievo del Monte dei Paschi come la compagnia assicurativa Axa”. Con l’eventuale ingresso di Axa, la forza del Patto sarebbe quasi a ridosso del 13% del capitale votante di Mps.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mps, le ultime novità in arrivo dall’assemblea in corso

Fondazione Mps, Clarich: “spero non serva un aumento di capitale”

Mps, ok del Tesoro alla sottoscrizione dell’aumento da parte della Fondazione

NEWSLETTER
Iscriviti
X