Schroders segue il rimbalzo dei bond emergenti

A
A
A
di Luca Spoldi 3 Ottobre 2014 | 13:50
Ottobre si apre con un rimbalzo per i bond dei paesi emergenti di cui approfitta Schroder. Ma i risultati di questi ultimi anni appaiono molto altalenti nonostante una buona gestione.

OTTOBRE PARTE IN RIPRESA – Schroder International Selection Fund Emerging Markets Debt Absolute Return A1 apre ottobre nel migliore dei modi. Alla data del primo del mese, infatti, il fondo obbligazionario flessibile gestito da Schroder Investment Management ha segnato un rialzo del 6,28% che ha riportato in positivo la performance da inizio anno (+3,14%). Complessivamente, tuttavia, gli ultimi 12 mesi non possono dirsi dei migliori: il fondo cede infatti lo 0,14%, pur con un indice di Sharpe pari a 1,14, a conferma del momento poco felice dei mercati obbligazionari emergenti contro cui i gestori possono reagire solo in parte.

DOPO IL 2011 RISULTATI POCO ESALTANTI – Poco esaltanti nel complesso appaiono anche le performance che il prodotto, che a fine luglio gestiva asset per complessivi 63,37 milioni di euro, ha saputo registrare nel corso degli ultimi anni. Dopo un ottimo 2009 che vide il fondo terminare l’anno in crescita del 16,44%, sono seguiti quattro anni altalenanti, con un modesto segno positivo nel 2010 (+0,42%) e nel 2012 (+2,71%) ed un altrettanto modesto calo nel 2011 (-1,31%) e nel 2013 (-1,67%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Top 10 Bluerating: Lombard Odier in cima alla Francia

Salone del Risparmio 2022, è tempo di tirare le somme

Top 10 Bluerating: Waystone prima nei diversificati

NEWSLETTER
Iscriviti
X