Non solo Pioneer: Aletti Gestielle cerca partner industriali

A
A
A
Avatar di Elisa Zeri 10 Ottobre 2014 | 06:00
Il gruppo del risparmio gestito del Banco Popolare si sta guardando intorno e sta valutando la possibilità di trovare partner industriali.

IL TURNO DI GESTIELLE – Dopo l’attesa operazione Pioneer, ora è la volta di Gestielle. Il gruppo del risparmio gestito del Banco Popolare si sta guardando intorno e sta valutando la possibilità di trovare partner industriali a livello internazionale e di grande prestigio ma “senza cedere il controllo della società”, fanno sapere dall’istituto. La fase di ricerca ed esplorazione, per il momento, è interlocutoria. Intanto, però, il Banco, nato dalla fusione fra Banco Popolare di Verona e Novara e Banca Popolare Italiana, avrebbe affidato a Banca Leonardo un mandato proprio per individuare un partner in linea con le strategie di ampliamento del gruppo.

I NUMERI DEL GRUPPO
– Da bilancio di fine esercizio 2013, buoni i numeri del gruppo che ha archiviato lo scorso anno con un utile netto di 23,4 milioni, in crescita rispetto ai 22,7 milioni dell’esercizio precedente, un patrimonio netto di 120,8 milioni, commissioni attive pari a 274,7 milioni, in aumento di circa 122,9 milioni rispetto all’esercizio precedente (151,8 milioni). In termini netti, il margine di intermediazione è cresciuto di 6,5 milioni, passando da 52,2 milioni dell’esercizio 2012 a 58,7 milioni dell’esercizio 2013. A oggi il comitato consiglieri indipendenti è così composto: Mario Valletta (presidente e referente della sgr per le funzioni di controllo), Francesco Rossi e Ignazio Giorgio Basile.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Anima pensa a fare shopping

Anima perfeziona l’acquisto del 100% di Aletti Gestielle

Accordo Anima – Banco Bpm per l’acquisizione di Aletti Gestielle Sgr

NEWSLETTER
Iscriviti
X