Janus mantiene il segreto sulla remunerazione di Bill Gross

A
A
A
di Redazione 20 Ottobre 2014 | 07:33
La società di Denver non avrebbe inquadrato il guru degli investimenti come dirigente ma come portfolio manager, mantenendo così nascosto il suo compenso totale.

IL COMPENSO DI GROSS IN JANUS – Tutto tace sul compenso di Bill Gross in Janus Capital. Secondo quanto riporta il Financial Times, la società di Denver non avrebbe inquadrato il guru degli investimenti come dirigente ma come portfolio manager, mantenendo così nascosta la sua remunerazione totale, come del resto avveniva anche in Pimco. Il segreto, sottolinea l’FT, potrebbe però non essere visto di buon occhio dagli azionisti di Janus, che già in passato si sono ribellati contro gli eccessivi compensi dei manager.

UNA SOLA INDICAZIONE – Gross, che il mese scorso ha lasciato Pimco per assumere la guida di un fondo unconstrained in Janus, si è detto da parte sua ben felice di evitare le incombenze dirigenziali per potersi dedicare esclusivamente agli investimenti. L’unica indicazione disponibile sulla remunerazione di Gross in Pimco risale a un articolo del New York Times, quando una fonte anonima aveva parlato di una cifra intorno ai 200 milioni di dollari incassate dal “re dei bond” nel 2011.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Brexit, la fine di un inizio

Blueindex: su Janus Capital tornano ordini d’acquisto

Blueindex: Banco Bpm torna a mettersi in luce

NEWSLETTER
Iscriviti
X