Oyster si riprende ma l’Europa resta ballerina

A
A
A
di Luca Spoldi 12 Novembre 2014 | 14:11
Oyster European Mid & Small Cap recupera terreno anche se il risultato da inizio anno resta negativo. Per chi ha puntato sul comparto qualche anno fa il guadagno è più che consistente.

OYSTER EUROPEAN MID & SMALL CAP RECUPERA – Buon inizio di settimana per Oyster European Mid & Small Cap, comparto di Oyster Sicav che investe in titoli azionari europei a piccola e media capitalizzazione. Con un rialzo dello 0,94% segnato lunedì il prodotto, che a fine luglio dichiarava un patrimonio sotto gestione di poco più di 44 milioni di euro, si riavvicina ai valori di dodici mesi fa (-1,76% la performance sugli ultimi 12 mesi), riducendo le perdite da inizio 2014 al 6,37%.

PESANO I TIMORI SULLA CRESCITA EUROPEA
– Non hanno certo aiutato il comparto le crescenti incertezze sulla tenuta della crescita europea, complici anche le tensioni tra Ucraina e Russia e il loro impatto su mercati come la Germania. Ciò nonostante per chi avesse sottoscritto il fondo tre anni or sono o ancor a maggior ragione cinque anni or sono il bilancio è più che positivo: sui 36 mesi il rialzo è infatti tuttora pari al 50,85%, sui 60 mesi al 67,86%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Syz AM, un miliardo di motivi per sorridere

Salone del Risparmio 2018: intervista a Marco Orsi (Syz)

Il settore dei diamanti cerca trasparenza con la blockchain

NEWSLETTER
Iscriviti
X