Fondi, Threadneedle cambia brand con la Columbia

A
A
A
Maria Paulucci di Maria Paulucci 12 Gennaio 2015 | 09:06
Threadneedle annuncia un rebranding strategico insieme all’affiliata statunitense Columbia Management. Il lancio del nuovo marchio globale avverrà all’inizio del 2015.

UN NUOVO MARCHIOThreadneedle Investments annuncia il rebranding della società in Columbia Threadneedle Investments nella prima metà del 2015. “Il nuovo marchio globale rappresenterà le competenze, le capacità e le risorse combinate di Threadneedle e della sua affiliata statunitense, Columbia Management“, si legge in una nota secondo la quale con 358 miliardi di dollari di masse in gestione (al 30 settembre 2014), Columbia Management è l’11esimo maggiore gestore di fondi comuni a lungo termine negli Stati Uniti. Threadneedle e Columbia gestiscono congiuntamente un patrimonio di oltre 400 miliardi di euro, ripartiti tra mercati azionari emergenti e sviluppati, reddito fisso, soluzioni multi-asset e investimenti alternativi (inclusi gli immobili britannici). Columbia e Threadneedle sono entrambe controllate da Ameriprise Financial, una delle principali società statunitensi di servizi finanziari, e insieme formano il 30esimo maggior gruppo di asset management a livello globale.

COLUMBIA THREADNEEDLE INVESTMENTS
– Il nuovo marchio, Columbia Threadneedle Investments, rafforzerà entrambe le società nei mercati consolidati di Regno Unito, Europa e Stati Uniti e al contempo permetterà al gruppo di accrescere la sua presenza in mercati chiave quali la regione Asia-Pacifico, l’America Latina e il Medio Oriente. “L’introduzione di un nuovo marchio globale non comporterà alcun cambiamento dei processi, delle filosofie e delle strategie d’investimento delle due società”, si legge ancora sulla nota. Un’introduzione che è prevista nella prima metà del 2015, in concomitanza con il trasferimento di Threadneedle nella nuova sede centrale di Londra, a Cannon Place. Le strategie, i processi e i team d’investimento consolidati delle due società resteranno invariati. Lo stesso vale per i fondi, i mandati e i portafogli dei clienti di Threadneedle in essere. Infine, il nuovo marchio non comporterà modifiche nella struttura societaria o nelle entità regolamentate.

PAROLA ALL’A.D.Campbell Fleming (nella foto), ceo di Threadneedle, ha dichiarato: “si tratta di una fase nuova e importante per Threadneedle e per i nostri clienti. In quanto società affiliate, negli ultimi due anni Threadneedle e Columbia hanno intensificato la loro collaborazione al fine di aumentare l’ampiezza e la profondità dell’offerta ai clienti. Riunire sotto un unico marchio le capacità congiunte delle due società rappresenta la naturale evoluzione di tale collaborazione nonché, per tutti noi di Threadneedle e Columbia, l’inizio di un nuovo e interessante capitolo. Stiamo raggruppando l’offerta delle due società sotto un unico marchio a beneficio della nostra clientela e della nostra attività. Threadneedle e Columbia condividono la stessa visione, la stessa strategia aziendale e gli stessi valori ma presentano capacità d’investimento, una distribuzione locale e un’offerta di prodotti differenti. Con il nuovo marchio diventiamo un gruppo globale e offriamo le nostre risorse, prospettive d’investimento e competenze combinate al fine di rispondere più efficacemente alle esigenze dei nostri clienti, sia privati che istituzionali, su scala globale. La gestione patrimoniale sta assumendo una dimensione sempre più internazionale; gli investitori esigono gestori in grado di elaborare soluzioni e generare rendimenti robusti in tutte le regioni del mondo. Operando in sinergia sotto il marchio Columbia Threadneedle Investments, forniamo il respiro, l’ampiezza e la profondità necessari per competere a livello globale mantenendo al tempo stesso un’enfasi locale solida e adeguata nei nostri mercati nazionali”, ha concluso Fleming.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

NEWSLETTER
Iscriviti
X