Legg Mason festeggia quota 2,7 miliardi per il suo fondo obbligazionario Western Macro Opportunities

A
A
A
di Diana Bin 14 Gennaio 2015 | 10:37
Il fondo, gestito da Western Asset – affiliata di Legg Mason – è guidato dal chief investment officer Ken Leech e si focalizza in particolare su…

2,7 MILIARDI DI ASSET – Il fondo Legg Mason Western Asset Macro Opportunities Bond Fund ha raggiunto quota 2,7 miliardi di dollari statunitensi di asset a un anno dal lancio (fonte: Legg Mason, dati al 02/12/2014), dopo dodici mesi positivi in cui il comparto ha offerto agli investitori un rendimento del 6,4%.

IL FONDO – Il fondo, gestito da Western Asset – affiliata di Legg Mason – è guidato dal chief investment officer Ken Leech (nella foto) e si focalizza in particolare sulla gestione attiva della duration, della volatilità dei mercati obbligazionari e delle curve dei tassi. Il processo di generazione delle idee riflette l’orizzonte di lungo termine di Western Asset, basato sulla view macro-economica del team globale di professionisti degli investimenti. Il fondo non utilizza leva finanziaria, ma è in grado di beneficiare sia dell’aumento che della diminuzione dei prezzi e la sua strategia diversificata si è rivelata particolarmente efficace a fronte dell’aumento di volatilità avvenuto nel corso dell’intero 2014.

IL COMMENTO DEL COUNTRY HEAD
– “Benché il fondo sia benchmark agnostic, non vincolato cioè ad un indice di riferimento, se confrontiamo i rendimenti ottenuti nel primo anno di vita con quelli ottenuti dai comparti obbligazionari tradizionali strategic income e dai fondi multi-asset, ci rendiamo conto di aver ottenuto un risultato davvero straordinario e ciò spiega perché la crescita del fondo sia stata così rapida in soli dodici mesi”, ha commentato Marco Negri, country head per l’Italia di Legg Mason Global Asset Management.

IL 2015
– Per quanto riguarda il 2015, Legg Mason ritiene che il comparto sia ben posizionato per beneficiare  del contesto atteso, caratterizzato dal proseguimento di una crescita moderata, un’inflazione contenuta e bassi tassi d’interesse, sulla scia del 2014.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti