Per Aberdeen un 2015 all’insegna di reddito fisso, absolute return e alternative

A
A
A
di Maria Paulucci 28 Gennaio 2015 | 10:07
In vista della partecipazione a ConsulenTia 2015, BLUERATING parla con Laura Nateri, country head Aberdeen Italy.

EUROPA-GIAPPONE – “Quest’anno abbiamo pensato di affrontare un tema molto caldo per gli investitori che è quello del rischio deflazione in Europa”. Così Laura Nateri, country head Aberdeen Italy, risponde alla domanda di BLUERATING riguardo ai temi che porterà a ConsulenTia 2015, in programma a Roma dal 3 al 5 febbraio (qui la notizia precedente). “Un rischio che porta al confronto con un’altra importante economia, il Giappone, da vent’anni alle prese con lo spettro deflattivo, ma che negli ultimi 18 mesi, grazie all’Abenomics, sembra aver trovato una nuova spinta. Guarderemo dunque all’Europa attraverso la lente dell’esperienza giapponese grazie al contributo di voci esperte del mondo economico e dei nostri gestori basati in Giappone, sempre con un occhio rivolto alle opportunità di investimento nei mercati azionari tanto giapponesi quanto europei”.

PROGETTI PER IL 2015 – Ma, in generale, quali novità proporrà Aberdeen per il 2015? “L’anno parte con una serie di progetti interessanti che derivano dalla acquisizione di Swip, l’asset management del gruppo Lloyd, finalizzata nel marzo 2014, di cui abbiamo concluso il processo di integrazione dei team. Grazie a questo, oggi siamo pronti a partire con una serie di nuove strategie che riguarderanno l’ampliamento delle nostre potenzialità nel reddito fisso e la proposta di vere e proprie ‘soluzioni’ di investimento che delegano al gestore la possibilità di cogliere alfa in un contesto di mercati difficili, grazie per esempio a strategie di absolute return e alternative, che ormai fanno parte del dna di Aberdeen“.

Non perdere lo speciale ConsulenTia 2015 sul numero di febbraio del mensile BLUERATING.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Top 10 Bluerating: Aberdeen sempre in vetta all’azionario globale

Fondi, Aberdeen Standard Investments diventa Abrdn

Fondi, da Aberdeen Standard Investments tre nuovi comparti per la transizione energetica

NEWSLETTER
Iscriviti
X