Tarabini Castellani (Vontobel), nel fixed income stanno per arrivare 280 miliardi di euro

A
A
A

Il managing director di Vontobel ha fatto notare che il gruppo svizzero sta lavorando su molte strategie absolute return per proteggersi dalle turbolenze dei mercati.

Gianluca Baldini di Gianluca Baldini16 febbraio 2015 | 15:21

280 MILIARDI ARRIVERANNO SUL MERCATOVontobel ha investito molto nel fixed income e la scelta di tenere duration lunghe ci ha fortemente premiato. A parlare è Francesco Tarabini Castellani, managing director di Vontobel Asset Management. “Crediamo che arriveranno nel settore del fixed income circa 280 miliardi di euro”, spiega. Riteniamo ancora che nel 2015 ci sarà interesse per il fixed income e riteniamo che alcune strategie sull’high yield e sul debito dei Paesi emergenti possa generare rendimenti dai 150 fino a circa 350 punti base”. Inoltre, viste le tensioni sui mercati, sottolinea Tarabini Castellani, “stiamo lavorando molto su strategie absolute return e gli investitori ne beneficeranno. Quanto al QE di Draghi”, continua il manager, “era una manovra che noi tutti ci aspettavamo e crediamo che questo potrà dare un po’ di ossigeno al mercato”. 

Ecco la videointervista (5 minuti circa):


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, top e flop del 19/09/18

Haxe guida per l’Europa di Investec AM

Doppietta di nomine per Jupiter AM

Una semestrale Mirabaudlante

Neuberger Bergman, arriva il fondo Clo Income

Pictet: biotecnologie, che forza!

Lombard Odier, una nomina per la svolta digitale

Investimento passivo, una falsa sicurezza

Investimento passivo, una falsa sicurezza

Enasarco, arriva l’interrogazione parlamentare

Trimestre a tutta raccolta per T. Rowe Price

Candriam, sostenibili per vocazione

Dws, cambia la guida nel Sud Europa

Vontobel AM rafforza la squadra obbligazionaria

Fondi, fuga dagli emergenti

Capitali, come portarli all’estero (legalmente)

L’industria dei fondi vale una montagna di soldi

Fondi passivi sostenibili, la strada è ancora lunga

Rompere gli schemi dell’asset allocation

Fondi, se resta solo la commissione di performance (o quasi)

Strategie multi asset per mantenere la rotta

Syz AM, un miliardo di motivi per sorridere

Fondi, la commissione di gestione è sotto pressione

Fidelity, you pay…less

Multi asset, una passione in evoluzione

SdR18/Bottillo (Natixis IM): “Attivi, what else?”

SdR18/Giorgi (Blackrock): “Il nostro Universe”

La raccolta ci mette l’Anima

Caso Vegagest, due ipotesi e un silenzio assordante

Assogestioni: Carreri vicepresidente con il nuovo budget

La guerra dei fondi

Asia più forte per La Francaise

SdR18, via libera per le conferenze

Ti può anche interessare

Ground (Schroders): “Perché i gestori devono puntare sulla sostenibilità”

L’analisi della global head of Stewardship Esg di Schroders. Il cambiamento climatico inciderà se ...

Parti sicuro con Zurich Connect

Zurich Connect Viaggi è una polizza della durata massima di 30 giorni e offre la possibilità di sc ...

Bper alla conquista di Arca

Secondo quanto riporta il quotidiano Mf, la Popolare dell’Emilia Romagna è pronta a rilevare la q ...