Nordea, masse record a 290 miliardi nel primo trimestre

A
A
A
di Diana Bin 30 Aprile 2015 | 12:22
L’utile per azione si è attestato a 0,27 centesimi, +23% rispetto al quarto trimestre 2014 e +29% su anno, mentre l’utile operativo è salito a 1,4 miliardi di euro.

I NUMERI DEL PRIMO TRIMESTRE – Nordea ha chiuso il primo trimestre con masse in gestione record a 290 miliardi di euro. L’utile per azione si è attestato a 0,27 centesimi, +23% rispetto al quarto trimestre 2014 e +29% su anno, mentre l’utile operativo è salito a 1,4 miliardi di euro, +22% trimestre su trimestre e +27% su anno. I ricavi operativi sono saliti a 2,7 miliardi, in aumento del 9% rispetto allo stesso period di un anno fa.

IL COMMENTO -  “Il primo trimestre è stato caratterizzato da un aumento delle attività in cui siamo stati efficaci nel cogliere opportunità di business che ci hanno portato ad una crescita degli utili”, ha commentato il ceo Christian Clausen. “I tassi estremamente bassi hanno messo pressione sui margini di interesse netti, ma hanno anche creato un aumento della domanda verso i nostri prodotti e servizi in altri settori della banca. L’aumento della volatilità ha portato a un maggiore bisogno di soluzioni per la gestione del rischio tra i nostri clienti – aziende e istituzionali. Continuiamo a registrare un forte interesse per la nostra offerta di risparmio e investimenti in tutta Europa. I costi sono calati come ci aspettavamo e la qualità del credito è rimasta solida. Continuiamo ad investire in nuove soluzioni digitali e a coinvolgere in maniera crescente i clienti nella valutazione dei nuovi servizi. Come risposta ai cambiamenti delle loro abitudini, nei prossimi anni continueremo a trasformare la banca semplificando le operazioni e aggiornando i sistemi di base”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, da Nordea AM una strategia tematica

Fondi, Nordea AM lancia il comparto Global Green Bond

Usa, è in arrivo un altro “taper tantrum”?

NEWSLETTER
Iscriviti
X