Fonditalia Equity China T torna a recuperare

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 16 Giugno 2015 | 17:13
Fonditalia Equity China T recupera terreno, riportando ad oltre il 26,3% il guadagno da inizio anno e al 48,35% il rialzo sugli ultimi 12 mesi. Positivo l’apporto dei gestori

FONDITALIA EQUITY CHINA RECUPERA TERRENO – Fonditalia Equity China T, comparto delle sicav Fonditalia gestita da Fideuram Gestions che investe in titoli azionari di emittenti cinesi, con il rialzo dell’1,33% segnato lo scorso 12 giugno ha riportato al 26,31% il rialzo da inizio anno e al 48,35% il guadagno accumulato negli ultimi 12 mesi. Un bottino decisamente cospicuo, cui hanno contribuito le scelte dei gestori come conferma un indice di Sharpe positivo e pari a 3,75.

SCELTE DI GESTIONE POSITIVE – Scelte positive anche in un’ottica a medio termine, visto che a 36 mesi le quote sono cresciute del 65,81%, ma che non bastano a far meglio del quarto quartile nel confronto di categoria a uno, due, tre e quattro anni. “Colpa” forse del beta attorno a 1 mantenuto dal comparto, sintomo di un approccio prudente ad un investimento che vede già nel mercato di riferimento una volatilità superiore a quello dei mercati più sviluppati. Dopo un inizio sofferto (il 2011 si chiuse in perdita del 2,77%) il comparto ha comunque regalato più gioie che dolori ai suoi sottoscrittori, segnando incrementi del 18,88% e del 16,41% nel 2012 e nel 2014, mentre nel 2013 è riuscito a contenere le perdite ad appena lo 0,49%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fideuram Ispb, accordo con State Street per attività di banca depositaria e amministratore di fondi

Banche, tutto da rifare: con il Covid bruciati 10 miliardi di ricavi

Fideuram e IWBank, si lavora su una cultura comune

NEWSLETTER
Iscriviti
X