La Cina fa bene a Neuberger Berman

A
A
A
di Luca Spoldi 15 Luglio 2015 | 17:33
Neuberger Berman China Equity A torna a salire e riporta al 7,11% la performance da inizio anno. Buoni anche i risultati a medio termine, nonostante la volatilità del listino cinese

NEUBERGER BERMAN CHINA IN RIPRESA – Neuberger Berman China Equity A ha aperto la settimana con un recupero dell’1,4% che riporta la performance da inizio anno a +7,11%. Negli ultimi dodici mesi il fondo, che investe in titoli azionari cinesi, ha guadagnato il 24,02%, con un indice di Sharpe pari a 2,33 che testimonia delle positive scelte di gestione effettuate nel periodo rispetto al semplice andamento del mercato di riferimento.

BUONE PERFORMANCE ANCHE A MEDIO TERMINE – Storicamente sensibili alle attese sui tassi d’interesse e del quadro macroeconomico, i titoli di mercati emergenti come quello cinese sono maggiormente volatili di quelli dei mercati consolidati, ma questo non ha impedito al fondo gestito da Neuberger Berman Europe di ottenere risultati positivi anche a medio termine. A tre anni il guadagno è del 60,52% e a 5 anni del 59,97%, nonostante due anni come il 2011 (chiuso con un calo dell’11,47%) e il 2013 (che ha visto uno striminzito rialzo del 4,19%), certamente non soddisfacenti quanto il 2012 (+21,64%) e il 2014 (+19,08%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti