Amundi, le masse in Italia sfiorano i 36 miliardi di euro

A
A
A
di Diana Bin 5 Agosto 2015 | 09:34
Amundi sgr – operatore nel risparmio gestito italiano del gruppo Amundi – ha chiuso il primo semestre del 2015 con una raccolta netta pari a 4 miliardi di euro

RACCOLTA IN CRESCITA – Amundi sgr – operatore nel risparmio gestito italiano del gruppo Amundi – ha chiuso il primo semestre del 2015 con una raccolta netta pari a 4 miliardi di euro, in decisa accelerazione rispetto ai 2,6 miliardi del periodo gennaio-giugno 2014. L’asset manager francese raggiunge così masse per 35,8 miliardi di euro in Italia, confermandosi al nono posto tra i player del settore in termini di patrimonio gestito.

I FONDI CHE HANNO RACCOLTO DI PIU’ – Nel dettaglio, fa sapere Amundi sgr, la raccolta semestrale è stata trainata dai fondi, che hanno portato a casa a 2,7 miliardi di euro attraverso i partner sia di gruppo sia terzi, strutture di private banking, banche regionali, di credito cooperativo e grazie al contributo dei fund buyers.  I prodotti che hanno registrato i maggiori flussi netti, segnala ancora il gruppo, sono stati Amundi Funds Bond Global Aggregate, Amundi Funds Patrimoine, Amundi Multiasset 2020 e First Eagle Amundi International Fund. Buoni risultati anche dagli etf e dal mercato istituzionale, che hanno generato complessivamente flussi positivi per circa 1,3 miliardi euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, commodity al top in scia a guerra e contenimento delle emissioni

Amundi: un solido trimestre in scia agli afflussi negli asset a medio/lungo termine

Fondi, la corsa non si ferma. Amundi si prende il primato

NEWSLETTER
Iscriviti
X