Azionario Europa, Craquelin (LFdE): i fondamentali sono buoni

A
A
A
di Maria Paulucci 2 Settembre 2015 | 07:42
A dirlo è Marc Craquelin, direttore della gestione di La Financière de l’Echiquier, rispondendo a BLUERATING che gli ha chiesto un’indicazione sull’ultimo trimestre dell’anno.

AZIONARIO EUROPEO – “Lo abbiamo detto prima e durante la crisi greca, e lo ribadiamo con forza ancora maggiore oggi, nonostante l’impatto del rallentamento cinese: i fondamentali dell’azionario europeo sono buoni”. A dirlo è Marc Craquelin, direttore della gestione di La Financière de l’Echiquier, rispondendo alla domanda di BLUERATING che gli ha chiesto un’indicazione sulla sua view per l’ultimo trimestre dell’anno. “La crescita economica è in ripresa e i risultati delle società europee continuano a crescere sotto l’effetto combinato di tre fattori positivi che sono al lavoro da inizio anno: la flessione dei prezzi delle materie prime, il calo dell’euro e la politica sempre accomodante della Banca centrale europea. Il primo semestre ha dato una buona panoramica di questa dinamica positiva e la dinamica rialzista dei fatturati e dei risultati aziendali non sembra essere radicalmente messa in discussione dai recenti avvenimenti. Questo costituisce un catalizzatore positivo a termine per l’azionario europeo. Dopo un secondo trimestre eccellente questa dinamica resta da confermare dalle stesse aziende da qui a fine anno”.

L’ultimo trimestre dell’anno tra rischi e opportunità: le analisi dei gestori sul numero di settembre di BLUERATING.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Sarno (Fin. de l’Echiquier) a ConsulenTia 2016: “ufficio in Svizzera e nuovo fondo”

Financière de l’Echiquier, il fenomeno migratorio influirà sui mercati di domani

NEWSLETTER
Iscriviti
X