Bottillo (Natixis Global AM): aprirsi alle strategie alternative

A
A
A

Antonio Bottillo, executive managing director per l’Italia di Natixis Global Asset Management, dedica un report alle strategie alternative. E spiega perché.

Avatar di Redazione3 settembre 2015 | 12:07

STRATEGIE ALTERNATIVE – “Rendimenti dei titoli di Stato ormai ai minimi, listini azionari altamente volatili e forti ribassi generati dai timori su Grecia e Cina hanno da tempo confermato la necessità, per i risparmiatori da un lato e i consulenti dall’altro, di considerare nuove tecniche di costruzione del portafoglio”. A scriverlo è Antonio Bottillo (nella foto), executive managing director per l’Italia di Natixis Global Asset Management, nel report dedicato appunto alle strategie alternative. “Tre italiani su quattro (72%) ritengono infatti che la classica allocation 60 azioni/40 obbligazioni non sia più il modo migliore per ottenere rendimenti e per gestire il rischio. Tra gli strumenti che possono aiutare consulenti e investitori ad aumentare la diversificazione, meglio controllare i rischi, gestire la volatilità e aggiungere nuove fonti di rendimento, ci sono le strategie non tradizionali e gli investimenti alternativi e non correlati, come per esempio metodologie volte al contenimento della volatilità o gestite con specifici budget di rischio, strategie total return o absolute return. Tema questo sul quale, però, manca ancora un’adeguata conoscenza e consapevolezza da parte degli investitori”.

IL SENTIMENT DEI RISPARMIATORI – “Sul concetto di investimento alternativo“, continua Bottillo, “i risparmiatori sono spesso confusi e nutrono errate convinzioni che li portano ad avere timore per tutto ciò che è relativo ad ‘alternativo’. Le passate crisi finanziarie, gli eventi del 2008, i vari scandali e frodi finanziarie, hanno portato molti ad associare il termine ‘alternativo’ a ‘rischioso’. Ecco quindi che il 66% dei promotoriconsulenti finanziari dichiara che per i loro clienti gli investimenti non tradizionali e le tecniche di gestione alternative sono più rischiosi della maggior parte degli altri investimenti. Tuttavia, gli investimenti alternativi possono essere un modo per gestire meglio il rischio e limitare la volatilità del portafoglio. Il termine ‘alternativo’ abbraccia l’ampio universo delle metodologie di investimento non tradizionali e degli investimenti non correlati con le principali asset class. C’è spazio, quindi, per promotori e consulenti finanziari per avviare una nuova conversazione su questa tipologia di investimenti. Le nostre ricerche confermano, infatti, che gli investitori prenderebbero in considerazione approcci e strategie alternative se fosse il proprio consulente a proporlo”.

PROTEGGERE E DIVERSIFICARE – “E ancora, di fronte alla domanda su cosa chiedono maggiormente ai propri consulenti, l’82% dei risparmiatori italiani dichiara di essere alla ricerca di strategie che possano aiutarli a proteggere meglio i loro portafogli dai mercati volatili, l’87% mira a diversificare i rischi e l’83% cerca investimenti in grado di generare fonti di rendimento nuove e durevoli. Obiettivi questi che le strategie alternative possono aiutare a raggiungere. Per instaurare una nuova conversazione su questa tema, bisogna a mio avviso, ancora una volta, partire dai concetti di rischio e rendimento: sappiamo che gli italiani sono affezionati ai titoli di Stato governativi, ma gli investitori sono realmente consapevoli che i livelli di rendimento sono ai minimi e che dovrebbero considerare altre asset class se vogliono ottenere ritorni? Il livello di rischio dei loro portafogli è adeguato al rendimento atteso e agli obiettivi che si sono prefissati?”

CONOSCERE PER INVESTIRE – E ancora. “I tassi di interesse sono in discesa ormai da tempo, ma i portafogli sono pronti per un possibile rialzo dei tassi? I clienti sono veramente consapevoli dei rischi di perdite associati a tassi in aumento? I portafogli sono costruiti in modo adeguato per poter affrontare diversi scenari di mercato? Rispondere a questi interrogativi può aprire tra consulente e cliente una nuova conversazione che li porti a considerare un più ampio ventaglio di strategie e modelli di investimento e a meglio comprendere il reale contributo che ogni tipologia di investimento alternativo può portare al portafoglio. I professionisti della consulenza dovrebbero quindi spiegare non solo ‘cosa’ sono gli investimenti alternativi e il rischio associato a essi, ma anche ‘perché’ i clienti possono prenderli in considerazione. Gli investimenti alternativi hanno rischi che possono essere differenti rispetto a quelli associati agli investimenti tradizionali, come il rischio di scarsa liquidità o di perdite o guadagni amplificati. Gli investitori dovrebbero comprendere in maniera approfondita i rischi associati a ogni investimento prima di decidere di investire”, conclude Bottillo.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Natixis, finanziamenti si giudicano in base all’impatto sul clima

Caso H2O, arriva la risposta di Natixis

Le “allegre” gestioni di H2o

Gestori in vetrina – Natixis IM

Natixis IM scommette su robotica e intelligenza artificiale

Natixis, trimestre da incorniciare per il risparmio gestito

I cf italiani preferiscono la gestione attiva

SdR18/Bottillo (Natixis IM): “Attivi, what else?”

Natixis Asset Management cambia nome

Consulenti, il sottile equilibrio tra breve e lungo termine

Natixis, nuovo certificato multi sottostante

Natixis IM: “Così investono i millennial”

Natixis Global Am diventa Natixis Investment Managers

Natixis affila le armi per il 2020

Guez sale in Mirova (Natixis)

Blueindex: il rimbalzo dei finanziari fa volare Natixis, Barclays e Deutsche Bank

SdR 17, Bottillo (Natixis): “Le strategie alternative piacciono ai cf”

Natixis Global Am: gli investitori istituzionali disposti a rischiare di più

Blueindex: Natixis in luce, Banco Bpm in altalena

Blueindex: le minori tensioni sui titoli di stato fanno bene a Banco Bpm

Natixis Global Am: dai risparmiatori italiani aspettative non realistiche

Robo-advisor: per 3 consulenti su 4 sono ok per migliorare l’efficienza

Natixis, il roadshow fa tappa a Catania il 20 ottobre

Natixis amplia il team di marketing con Maurizio Mazzarelli

Blueindex: Bpm sprinta in una giornata senza sorprese

Banca Generali apre le porte a Natixis Global Am

Natixis Global AM: è ora di tornare a guardare ai mercati emergenti?

Blueindex: Natixis corre anche più di Mps

Natixis, ritratto dell’investitore moderno

Classifiche Bluerating: Natixis in testa sugli Obbligazionari Area Euro

Natixis: Npl, Atlante non basta

Video intervista, Bottillo (Natixis Gam): “In Italia continuiamo a crescere”

Brexit, Natixis: “Le regole cambieranno drammaticamente”

Ti può anche interessare

Fondi di investimento, nuovo comparto sostenibile per DWS

DWS Invest ESG Euro Corporate Bonds è un nuovo fondo comune di investimento sostenibile focalizzato ...

Zurich, super semestre per Greco

Il bilancio sorride a Zurich. Il gruppo svizzero ha pubblicato infatti una semestrale migliore delle ...

Etica sgr, un bosco tutto tuo

Etica Sgr è da sempre in prima linea sul tema del cambiamento climatico e più in generale sul tema ...