Gestielle Obiettivo Cina tenta di agganciare il rimbalzo

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 10 Settembre 2015 | 16:45
Il temporale sembra perdere d’intensità sui mercati cinesi e Gestielle Obiettivo Cina rimbalza con decisione. Ma il bilancio a medio termine resta per ora nel complesso deludente

GESTIELLE OBIETTIVO CINA PROVA A RECUPERARE – La tempesta sui mercati cinesi non è del tutto passata ma sembra decisamente in via di attenuazione e Gestielle Obiettivo Cina ne approfitta, segnando alla data dell’8 settembre un rimbalzo del 4,72% che riduce le perdite da inizio anno al 7,42%. Rispetto a 12 mesi or sono le quotazioni del fondo gestito da Aletti Gestielle Sgr segnano ora un calo del 5,26%, mentre a 3 anni conservano un guadagno dell’8,37% e a 5 anni sono in perdita del 5,67%.

LA VOLATILITA’ ELEVATA REGALA POCHE SODDISFAZIONI – Dati altalenanti, che confermano una volta di più come fondi azionari che puntano sui mercati emergenti siano adatti solo a investitori avvezzi al rischio e pronti anche ad una gestione dinamica delle quote, più che ad un’ottica meramente “da cassettista”. Da notare che l’indice di Sharpe del fondo oscilla attorno a zero su tutto l’arco di tempo considerato e che dunque le quotazioni sembrano riflettere puramente l’andamento dei mercati sottostanti. Una strategia che finora non ha pagato eccessivamente, visto che il confronto delle performance del prodotto con quelle di altri fondi di categoria dagli uno ai cinque anni vede Gestielle Obiettivo Cina ricadere costantemente nel quarto quartile.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Anima sottotono dopo acquisizione Aletti Gestielle

Anima-Aletti Gestielle, prove tecniche di terzo polo

Gestielle Obiettivo Cina resta sulle montagne russe

NEWSLETTER
Iscriviti
X