Gestielle Obiettivo Cina si riavvicina ai livelli di un anno fa

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 18 Settembre 2015 | 17:46
Gestielle Obiettivo Cina rimbalza di un 3% abbondante e quasi dimezza la perdita da inizio anno. Il fondo si riavvicina a livelli visti un anno fa, ma a 5 anni il risultato è misero

IL RIMBALZO DELLA CINA FA BENE A GESTIELLE – Il rimbalzo dei mercati emergenti che ha preceduto le decisioni di ieri sera della Federal Reserve in tema di tassi (su cui oggi i mercati sembrano esprimere rinnovati dubbi) ha consentito ai fondi azionari che investono su tali mercati di recuperare ulteriormente terreno. Ne approfitta anche Gestielle Obiettivo Cina, che alla data del 16 settembre mette a segno un rialzo del 3,17% che dimezza la perdita da inizio anno, ora pari al 3,40%, riportandosi poco sotto i livelli di 12 mesi fa (-1,46%).

LA PRUDENZA PAGA SOLO IN PARTE SUGLI EMERGENTI – Più altalenanti i risultati a medio termine: se a 3 anni il fondo ora guadagna il 10,38%, a 5 anni deve accontentarsi di quasi azzerare le perdite (-1,29%). I gestori di Alette Gestielle Sgr sembrano aver preferito un approccio molto conservativo nella gestione del prodotto in questi anni, ma la strategia ha pagato solo in parte. Se a livello assoluto i sottoscrittori non possono lamentarsi, visto che solo il 2011 si è chiuso in rosso (-15,34%) nell’ultimo quinquennio, il confronto con altri prodotti di categoria finisce per relegare la performance del fondo nel quarto quartile su tutte le scadenza da uno a cinque anni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Anima sottotono dopo acquisizione Aletti Gestielle

Anima-Aletti Gestielle, prove tecniche di terzo polo

Gestielle Obiettivo Cina resta sulle montagne russe

NEWSLETTER
Iscriviti
X