Mirabaud AM: Draghi pronto a intervenire ancora

A
A
A

Delle prossime misure della Bce ne ha parlato David Basola, Responsabile per l’Italia di Mirabaud AM

Avatar di Redazione28 ottobre 2015 | 11:24

“La Banca centrale europea è pronta a fare di più: a nostro avviso, il presidente dell’Eurotower, Mario Draghi, durante il suo intervento a Malta, era vicino ad assumere un impegno per un ulteriore allentamento, con l’Istituto di Francoforte che da una posizione di attesa è passato a una posizione di valutazione. Il prossimo incontro della Bce è programmato per il 3 dicembre, quando saranno disponibili anche nuove proiezioni macro economiche. Le attuali stime sul percorso futuro dell’inflazione sono cause di timori, poiché prevedono che l’indicatore core raggiungerà solo l’1,6% nel 2017”. Lo ha spiegato David Basola, Responsabile per l’Italia di Mirabaud AM.

L’ECONOMIA DELL’EUROZONA
– “Per quanto riguarda l’ulteriore quantitative easing (QE), lo scenario più probabile, secondo noi, è quello di un aumento di dieci miliardi di euro degli acquisti mensili di asset, di un prolungamento del programma di tre-sei mesi e di un taglio di 10 punti base del tasso sui depositi”, ha aggiunto Basola. “Circa lo stato dell’economia dell’Eurozona, gli indicatori di ottobre indicano una ripresa modesta e continua, all’inizio del quarto trimestre. L’indice PMI sulla produzione è salito, indicando un aumento ad ampio raggio dell’attività. L’indicatore composito sui nuovi ordini, così come quello sull’occupazione, è migliorato, mentre gli indici sui prezzi sono rimasti praticamente invariati, su livelli bassi. All’attuale livello, l’indice PMI è solo lievemente superiore la media del terzo trimestre (pari a 53,9 punti), suggerendo una crescita trimestrale del PIL dello 0,4% all’inizio degli ultimi tre mesi dell’anno”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fed, Powell prepara il taglio dei tassi

Bce, Draghi rispolvera il cannone

Fed, i mercati si aspettano il taglio dei tassi

Bce, Draghi tira le orecchie al governo

Nuova Bce, Weidmann in pole

Bce, non si muove foglia sui tassi. E la Brexit si allontana

Btp, rendimenti giù sull’onda Bce

Day after Bce, titoli bancari col fiato corto

La Bce defibrilla l’economia: tassi invariati e nuovi prestiti alle banche

Draghi: nubi sull’Europa

Banche italiane nella morsa Bce: diktat sugli Npl

Mercati globali, la Bce lancia l’allarme

L’italiano Enria guiderà la Vigilanza bancaria europea

Manovra, il governo cerca una difficile pace con la Commissione

Manovra, arriva anche la bastonata di Draghi

Banche, si avvicina il novembre nero

Vigilanza Bce, Enria in lizza per sostituire la Nouy

Il controllore bacchettato

Aberdeen Standard Investments: Bce, una decisione hawkish

Bce, il QE ci lascia in autunno. Forse

Esame Srep superato per le banche italiane

Credem supera l’esame della solidità patrimoniale

Credit Suisse: nuove regole Bce negative per le banche italiane

Bank of America: attenti agli emittenti “zombie” in caso di rialzo dei tassi in Europa

Bce: Draghi accenna a discussione su QE, euro dollaro sulle montagne russe

Borse europee aprono in leggero rialzo, occhio a Bce e Fed

Allianz GI: Bce, quale scenario per la riunione del 7?

Dal 2007 in Europa sono scomparse 700 banche

Mutui, che succederà quando la Bce interromperà il QE?

State Street: dopo il meeting della Bce euro può flettere, bond recuperare

Bce: tutto fermo su tassi e quantitative easing

Borse a ritmo ridotto, si attendono le parole di Mario Draghi

Banco Bpm frena, per Mediobanca sofferenze valgono il 5% del nominale

Ti può anche interessare

Fondi, top e flop del 14/01/19

La rubrica dedicata al risparmio gestito ...

Groupama Am sceglie SimCorp per il front e middle office

L’obiettivo di crescita ha spinto Groupama Asset Management a consolidare e semplificare la propri ...

Carmignac, nuovo rinforzo per il team obbligazionario

Carmignac rinforza il suo team obbligazionario con la nomina di Marie-Anne Allier, professionista c ...