Anima, utile e raccolta netta in decisa crescita nei nove mesi

A
A
A
di Chiara Merico 13 Novembre 2015 | 13:19
Nei primi nove mesi dell’anno la raccolta netta del gruppo è stata positiva per oltre 7 miliardi di euro. Nel percorso di crescita rientra anche la proposta per Arca.

IN CRESCITA UTILE E RICAVI Anima Holding archivia i primi nove mesi dell’anno con utile e ricavi in crescita. L’utile netto è stato pari a 95,9 milioni di euro, in crescita del 67% rispetto ai 57,3 milioni di euro dei primi nove mesi del 2014. L’utile netto normalizzato (che non tiene conto di costi o ricavi straordinari e degli ammortamenti di intangibili a vita definita relativi alla cosiddetta  “purchase price allocation”) è stato di 113 milioni di euro (circa +48%). I ricavi totali consolidati si sono attestati a 218,8 milioni di euro (+33%).

MASSE GESTITE A 64,3 MILIARDI – Le commissioni nette hanno raggiunto i 156,8 milioni di euro, a fronte dei 131,2 milioni di euro dei primi 9 mesi del 2014: un aumento dovuto prevalentemente alla crescita delle masse gestite. Nei primi nove mesi dell’anno la raccolta netta del gruppo Anima è stata positiva per oltre 7 miliardi di euro, contro i 6,5 miliardi di euro di raccolta netta realizzata nell’analogo periodo del 2014; il totale delle masse gestite a fine settembre 2015 si è attestato a 64,3 miliardi di euro, una cifra già superiore ai 57,1 miliardi di euro registrati a fine 2014.

PERCORSO DI CRESCITA – “Anima ha registrato nei primi nove mesi del 2015 un utile netto superiore a quanto realizzato nell’intero 2014. Si viene così a rafforzare il nostro ruolo di leader indipendente dell’industria del risparmio gestito in Italia, in grado di perseguire un solido percorso di crescita organica senza trascurare opportunità di aggregazione con realtà simili” ha commentato Marco Carreri, amministratore delegato di Anima Holding S.p.A. “In tale ambito va inquadrata la proposta non vincolante formulata da Anima Holding ai principali azionisti di Arca per l’acquisto del 100% della società, finalizzata ad un’integrazione tra le due realtà operative nell’ottica di una significativa creazione di valore”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X