Cala a novembre la fiducia degli investitori

A
A
A
di Chiara Merico 25 Novembre 2015 | 10:34
L’indice a livello globale è sceso a 106,8, con un calo di 7,2 punti rispetto ai 114,0 del mese precedente).

SCENDE L’INDICE – Cala a novembre la fiducia degli investitori. L’indice a livello globale è sceso a 106,8, con un calo di 7,2 punti rispetto ai 114,0 del mese precedente). In particolare, l’indice ha registrato un calo in Nord America (da 124,8 a 112,9 punti) e in Asia, dove l’indice è sceso di 9,3 punti attestandosi al livello 100,7. In Europa invece l’indice ha visto un miglioramento di 6,3 punti, raggiungendo quota 96,5.

RIFLETTORI SULLA FED – “Nel mese di novembre i riflettori sono stati ancora una volta puntati sulla Fed, dato che gli investitori si sono adeguati rispetto a una maggiore probabilità di un aumento dei tassi a dicembre”, ha commentato Ken Froot di State Street Associates. “Il sentiment nordamericano ha avuto eco a livello globale, dimostrando che gli investitori non sono pronti alla normalizzazione della politica monetaria Usa, anche se il ritmo dovrebbe essere graduale”.

MIGLIORA IL SENTIMENT – “Il sentiment europeo ha visto qualche miglioramento in risposta alle prospettive di un ulteriore stimolo da parte della Bce“, ha aggiunto Jessica Donohue, executive vice president e chief innovation officer di State Street Global Exchange. “Tuttavia la divergenza delle politiche monetarie non è stata sufficiente per portare il sentiment europeo di sopra della soglia di avversione al rischio. Inoltre, l’ottimismo asiatico ha registrato un forte inversione di tendenza in quando il continente è fortemente influenzato dal dollaro più forte e dal continuo calo dei prezzi delle materie prime”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X