Assogestioni: per i fondi aperti migliore anno dal 1999

A
A
A
di Maria Paulucci 26 Gennaio 2016 | 10:22
A fine 2015, il patrimonio gestito dall’industria è pari a 1.823 miliardi. Il 51% degli asset è investito nei mandati, mentre il restante 49% è impiegato nelle gestioni collettive.
RACCOLTA PER 11 MILIARDI A DICEMBRE – Nell’ultimo mese dell’anno, l’industria del risparmio gestito ha raccolto circa 11 miliardi di euro, dato che le fa chiudere provvisoriamente il 2015 con una raccolta netta che sfiora i 141 miliardi. Ma il dato definitivo, precisa Assogestioni nel comunicato che accompagna la mappa mensile del risparmio gestito, sarà comunicato con l’aggiornamento relativo al quarto trimestre.
 
FONDI APERTI E GESTIONI DI PORTAFOGLIO – I fondi aperti, spiega l’associazione, registrano sottoscrizioni per quasi 3 miliardi e, con 94,3 miliardi raccolti nel 2015, realizzano il migliore anno dal 1999. Per le gestioni di portafoglio le sottoscrizioni ammontano a quasi 7,6 miliardi (istituzionali +7,3 miliardi e retail +234 milioni). Dall’inizio dell’anno i mandati hanno messo a segno una raccolta di 46 miliardi di euro.
 

PATRIMONIO GESTITO DALL’INDUSTRIA – A fine 2015, il patrimonio gestito dall’industria è pari a 1.823 miliardi. Il 51% degli asset, 933 miliardi, è investito nei mandati, mentre il restante 49%, circa 891 miliardi di euro, è impiegato nelle gestioni collettive. Tra i fondi di lungo termine, le sottoscrizioni si sono indirizzate verso i prodotti flessibili (+1,6 miliardi a dicembre; +51,5 miliardi nel 2015), gli azionari (+548 milioni a dicembre; +9,5 miliardi nel 2015), i bilanciati (+492 milioni a dicembre; +12,5 miliardi nel 2015) e gli obbligazionari (+489 milioni a dicembre; +14,9 miliardi nel 2015). 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, una cosa da boomer

Fondi, una raccolta da 10. Intesa schiacciasassi, Poste insegue

Fondi, l’Europa accoglie le richieste dell’industria sul regolamento PRIIPs

NEWSLETTER
Iscriviti
X