Citywire, ecco i gestori più bravi con le azioni dell’Europa dell’est

A
A
A
Gianluca Baldini di Gianluca Baldini 11 Febbraio 2016 | 09:57
Ecco i nomi e i cognomi dei gestori che hanno fatto meglio con i fondi azionari che investosno sull’Europa orientale.

I gestori di fondi azionari che puntano sull’Europa dell’est sono i protagonisti della classifica Citywire di oggi. Si tratta, lo ricordiamo, di due distinte graduatorie, una su un peirodo di tre anni e una su cinque anni, che prendono in esame la performance non del singolo prodotto, ma delle persone che lo seguono, tenendo conto anche di eventuali cambiamenti nella carriera del fund manager.

Con riferimento a tre anni, il primo gestore in classifica è Will Ballard di Aviva Investors Emerging Equity, seguito da Ernst Mossier del Generali Is Central & Eastern Europe. Medaglia di bronzo a Benita Mikolajewicz dell’UBS (Lux) Equity Fund.

Il gestore Ernst Mosser di Generali Investments fa bene anche su un orizzonte di cinque anni, seguito da Joanne Irvine dell’Aberdeen Global – Eastern European Equity e da Sam Vecht del Bgf Emerging Europe firmato BlackRock.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation, lo stock picking del Bue

Le tre tendenze che favoriscono le azioni europee

Asset allocation: crescere con le obbligazioni cinesi

NEWSLETTER
Iscriviti
X