Primo closing per Antares Az I

A
A
A
di Chiara Merico 1 Marzo 2016 | 14:42
Il fondo si posiziona all’interno della piattaforma Futurimpresa Sgr, dedicata alla gestione di strumenti alternativi a supporto delle piccole e medie imprese.

PRIMO CLOSINGAntares AZ I, fondo chiuso promosso da Azimut nell’ambito dell’iniziativa Libera Impresa e dal team guidato da Stefano Romiti e Gabriele Casati, ha raggiunto il primo closing per il fondo di private debt pari a 80 milioni di euro. Il fondo Antares AZ I si posiziona all’interno della piattaforma Futurimpresa Sgr, società del gruppo Azimut in partnership con le Camere di Commercio lombarde dedicata alla gestione di strumenti alternativi a supporto delle piccole e medie imprese, che già ospita un fondo di private equity da 70 milioni di euro. Sia Stefano Romiti che Gabriele Casati vantano una solida esperienza di private equity, corporate finance e di merchant banking sviluppata in strutture internazionali. Il team sarà supportato da Alberto Arrotta, che vanta una notevole esperienza di corporate/leveraged finance e debt advisory e ricoprirà il ruolo di senior advisor.

SUPPORTARE LA CRESCITA DELLE PMI – La strategia di Antares AZ I prevede prevalentemente investimenti in strumenti di debito e obbligazioni a medio e lungo termine, dedicati a supportare i programmi di crescita e consolidamento delle pmi italiane, sia attraverso nuovi investimenti in attivo fisso, sia tramite acquisizioni e sviluppo di mercati esteri. Questa strategia si realizzerà, oltre che da un punto di vista strettamente finanziario, anche attraverso un supporto continuativo e stabile all’impresa, fino al raggiungimento degli obiettivi condivisi. Gli attuali investitori del fondo, oltre ad Azimut, al Fondo Italiano di Investimento e al management team, sono per la gran parte, compagnie di assicurazioni nazionali ed internazionali oltre che alcune banche. Il fondo ha un obiettivo di raccolta di 200 milioni di euro e ha già avviato negoziazioni con diversi investitori istituzionali per integrare il funding già dai prossimi mesi. Dal punto di vista degli investimenti, il team ha lavorato nell’ultimo anno e mezzo analizzando più di 100 opportunità e ha individuato 3 o 4 imprese sulle quali concentrare l’attenzione e che, presumibilmente, costituiranno i primi investimenti del fondo.

FAR INCONTRARE RISPARMIO ED ECONOMIA REALE Marco Malcontenti, presidente di Futurimpresa Sgr e co-amministratore delegato di Azimut Holding, ha dichiarato: “Il lancio di Antares AZ I rafforza ancora di più le offerte del gruppo Azimut verso le imprese e verso gli imprenditori italiani che vogliono investire nella crescita e nell’innovazione, grazie a un percorso di sviluppo che consente il superamento delle complessità che caratterizzano il sistema impresa nel nostro Paese. A due anni dal lancio del progetto Libera Impresa, possiamo affermare con soddisfazione che la strada intrapresa per far incontrare risparmio ed economia reale è quella giusta”. Stefano Romiti ha aggiunto: ”Si tratta di un traguardo estremamente importante in un periodo in cui la raccolta da investitori istituzionali è molto impegnativa. Grande merito va riconosciuto all’impulso fornito dal Fondo Italiano di Investimento, che ha creduto nell’iniziativa e nel team. L’obiettivo comunque è quello di raggiungere i 200 milioni di euro entro i prossimi 12 mesi”. Per Gabriele Casati “l’iniziativa si contraddistingue fra le altre per l’assoluta indipendenza. Contiamo di finalizzare gli investimenti già selezionati nei prossimi mesi”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X