Anthilia lancia un nuovo fondo per le Pmi

A
A
A
di Chiara Merico 2 Marzo 2016 | 07:58
Due anni dopo la nascita di Anthilia BIT, la società ha siglato un accordo con il Fondo Italiano d’Investimento per la creazione di un fondo parallelo.

NUOVO FONDO – A poco più di due anni dalla nascita di Anthilia Bond Impresa Territorio (Anthilia BIT), fondo di private debt creato da Anthilia Capital Partners Sgr per le Pmi italiane, Anthilia sigla un accordo con il Fondo Italiano d’Investimento per la creazione di un fondo parallelo appositamente dedicato. Si chiama infatti Anthilia BIT Parallel Fund il nuovo fondo di private debt, sottoscritto dal Fondo Italiano d’Investimento, che affiancherà l’attuale Anthilia BIT per incrementare le risorse finanziarie disponibili per progetti di sviluppo a medio termine delle Pmi italiane e, in particolare, per concedere credito alle idee imprenditoriali a più elevato potenziale. Il fondo parallelo prevede un commitment iniziale pari a 30 milioni di euro, già interamente deliberato dal Fondo Italiano d’Investimento, con un investimento diretto da parte di Anthilia Sgr. Lo strumento sarà operativo già nel corso del mese corrente, attraverso due progetti individuati come primi investimenti. Il veicolo parallelo sottoscritto dal Fondo Italiano è di tipo alternativo, chiuso e riservato ad investitori professionali, con una durata prevista di 8 anni. Gli investimenti del fondo parallelo saranno effettuati di pari passo con il fondo Anthilia BIT, in base ad un accordo che prevede il co-investimento dei due fondi in proporzione alle disponibilità finanziarie dei due veicoli.

MEDESIMA FILOSOFIA – Per quanto riguarda la politica di investimento, quella di Anthilia BIT Parallel Fund è la medesima del fondo principale Anthilia BIT, ovvero in generale una selezione concentrata su emittenti caratterizzati da stabilità dei flussi di cassa, orientamento all’esportazione, governance solida e trasparente, management stabile e credibile, struttura dei costi flessibile. Gli strumenti in portafoglio saranno principalmente titoli di debito con scadenza tra 3 e 7 anni e un rating non inferiore a B+ o equivalente. La selezione e la valutazione degli emittenti segue quella effettuata da Anthilia SGR attraverso il fondo BIT, realizzata attraverso un processo di investimento strutturato, indipendente e controllato nei conflitti di interesse, con il CdA sovrano e indipendente nelle proprie delibere. Con l’avvio di Anthilia BIT Parallel Fund il totale della raccolta sui fondi di private debt gestiti da Anthilia SGR sale così a oltre 212 milioni di euro, con un target complessivo finale di 230 milioni di euro. Giovanni Landi, senior partner di Anthilia Capital Partners Sgr, ha commentato: “L’accordo concluso con il Fondo Italiano d’Investimento è molto significativo perché attraverso un soggetto istituzionale super partes di questo tenore si comprova ulteriormente la validità di queste forme di finanziamento per le piccole e medie imprese italiane. Dal canto nostro siamo orgogliosi di essere i partner operativi del progetto e confermiamo il nostro interesse e massima responsabilità ad alimentare le iniziative di private debt a favore del tessuto produttivo italiano più sano e di valore”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Consulia e Anthilia, nuova partnership per il gestito

Anthilia Sgr lancia Eltif Economia Reale Italia, primo Pir Alternativo con strategia bilanciata tra azionario e private debt

Mercati, si attenua l’ottimismo sui vaccini

NEWSLETTER
Iscriviti
X