Sectoral Asset Management, ecco il nuovo fondo biotech

A
A
A
Chiara Merico di Chiara Merico 7 Giugno 2016 | 13:26
Il Biotech Opportunities Fund completa la gamma di fondi di cui fanno parte il Sectoral Global Healthcare Fund e l’Emerging Markets Healthcare Fund.

IL LANCIO – Sectoral Asset Management, boutique di gestione specializzata in investimenti nel settore healthcare, annuncia il lancio del nuovo Sectoral Biotech Opportunities Fund a completamento della gamma di fondi di cui fanno parte il Sectoral Global Healthcare Fund e l’Emerging Markets Healthcare Fund. Sectoral Biotech Opportunities Fund, gestito da Mina Marmor, investirà a livello globale in aziende innovative, soprattutto a piccola e media capitalizzazione, specializzate nel biotech. Il fondo si focalizza, in particolare, su aziende orientate allo sviluppo di nuovi farmaci per la cura di patologie ancora non adeguatamente servite dall’industria farmaceutica, come le cosiddette orphan diseases e le malattie oncologiche, aree terapeutiche che beneficiano di un contesto normativo e commerciale favorevole in termini sia di tempi e costi di sviluppo, sia in termini di margini di profitto. La strategia di investimento bottom up di Sectoral Biotech Opportunities Fund consentirà di massimizzare la creazione di valore investendo in società biotech con bassi rischi legati allo sviluppo del prodotto e con valutazioni interessanti nel medio e nel lungo termine. 

CONSOLIDATA ESPERIENZA – “Sectoral può vantare una consolidata esperienza nel settore del biotech in cui opera dal 1994 con eccellenti risultati. L’apertura del nuovo comparto conferma la nostra volontà di continuare a puntare sull’innovazione nell’ambito della ricerca farmaceutica e dell’assistenza sanitaria”, afferma Michael Sjöström, cfa, cofounder e chief investment officer di Sectoral Asset Management. “Il lancio di Sectoral Biotech Opportunities Fund rappresenta un ulteriore passo volto ad ampliare e rafforzare la nostra offerta di soluzioni di investimento sul mercato healthcare, sempre finalizzata ad individuare società ad elevato potenziale di crescita e capaci di generare performance positive nel medio e lungo periodo, con un attento controllo del rischio. Gli investimenti si concentreranno soprattutto sulle opportunità offerte da small e mid cap, differenziandosi quindi dai grandi fondi biotech e dagli Eft”. Le sottoscrizioni sono aperte dal 31 maggio 2016 agli investitori in Italia e in Svizzera e ad oggi il nuovo fondo, disponibile sulle piattaforme Allfunds Bank e Fundstore, ha già raccolto oltre 50 milioni di dollari.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation: tentazione biotech

Sectoral Am: “Cosa aspettarsi per i titoli dell’healthcare”

Sectoral Asset Management, accordo con Online Sim

NEWSLETTER
Iscriviti
X