Lazard Frères Gestion, grandi performance dalle small cap

A
A
A
di Chiara Merico 15 Luglio 2016 | 06:48
Le piccole e medie capitalizzazioni costituiscono uno strumento efficace di diversificazione e di riduzione del rischio in rapporto alle aziende large cap, spiega il gestore James Ogilvy.

Le small e mid cap europee rappresentano un’asset class che negli scorsi mesi ha consentito di ottenere performance notevoli nonostante il difficile contesto di mercato. Su questi titoli punta il fondo Objectif Small Cap Euro di Lazard Fréres Gestion, gestito da Jean-François Cardinet, James Ogilvy e Annabelle Vinatier. Bluerating.com ne ha parlato con uno dei tre gestori, James Ogilvy.

Qual è l’approccio di investimento del fondo Objectif Small Caps Euro?

Il nostro approccio è rigorosamente “bottom up”: il fondo Objectif Small Caps Euro non tenta di riprodurre l’insieme dell’universo d’investimento delle piccole e medie capitalizzazioni europee, ma mira alle società di qualità all’interno di questo universo, a redditività elevata, presenti su settori con forti barriere all’ingresso la cui valutazione non integra pienamente le prospettive di sviluppo. Il nostro portafoglio, che risulta esclusivamente dalla nostra scelta individuale dei titoli, è volontariamente concentrato – circa 40 posizioni – e composto principalmente da PMI a conduzione familiare dalle caratteristiche economiche pressoché omogenee.

Quali sono state le performance di questi titoli nel 2015?

Il 2015 ha illustrato perfettamente il carattere diversificante delle piccole e medie capitalizzazioni europee: in effetti queste ultime hanno registrato una sensibile sovra-performance se comparate alle grandi capitalizzazioni, nelle fasi di rialzo come nelle fasi di ribasso durante l’anno passato. Nel corso di tutto il 2015, alcuni indici small cap, tra cui l’indice Euromoney Smaller Euro, hanno registrato una performance, superiore al 20% – da comparare al 10% per l’indice Eurostoxx, rappresentativo delle grandi capitalizzazioni – mentre il nostro fondo Objectif Small Caps Euro ha riportato un rialzo superiore al 30%.

Quali sono le ragioni per cui investire nelle azioni di small e mid cap europee?

Le piccole e medie capitalizzazioni europee costituiscono una classe di attivi a pieno titolo che offre importanti opportunità d’investimento, tenuto conto delle inefficienze di tale mercato e delle notevoli anomalie di valutazione esistenti. Questa classe di attivi permette di investire su società in crescita, performanti, nella loro fase ottimale di creazione di ricchezza e posizionate in business di nicchia con forti barriere all’ingresso. Infine le piccole e medie capitalizzazioni costituiscono uno strumento efficace di diversificazione e di riduzione del rischio, in rapporto alle grandi capitalizzazioni

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Italiexit e titoli di Stato, chi vincerà sui mercati

Lazard Freres Gestion: crisi Spagna molto diversa da crisi Italia

Lazar Frères Gestion: elezioni italiane non preoccupano i mercati, ma…

NEWSLETTER
Iscriviti
X