Fxcm, a Jackson Hole un meeting interlocutorio

A
A
A

Per il senior analyst Davide Marone difficilmente dal simposio proverranno novità sostanziali, almeno per quanto concerne il versante Federal Reserve.

Chiara Merico di Chiara Merico26 agosto 2016 | 07:47

UN MEETING SENZA NOVITA’ SOSTANZIALI – “Al di là del ruolo simbolico che il simposio di Jackson Hole riveste nel panorama economico e finanziario globale, difficilmente da esso proverranno novità sostanziali almeno per quanto concerne il versante Federal Reserve”, spiega Davide Marone, senior analyst di Fxcm Italia. “Lo statement pubblicato a margine della riunione ufficiale del FOMC lo scorso 27 luglio e le Minute giunte il 17 agosto, hanno infatti rilevato un approccio piuttosto neutrale di Washington, che dopo i toni tracotanti di inizio anno, ha progressivamente ammorbidito la propria posizione hawkish a favore di una sempre crescente prudenza. Ciò ha trovato il suo suffragio con l’esito del referendum Brexit che ha di fatto eliminato l’aspettativa di un rialzo dei tassi entro la prima parte dell’anno e ha quanto meno ridimensionato quella per i prossimi meeting. Strategia comunicativa solo saltuariamente interrotta da singoli membri del Board, i quali si sono talvolta espressi in favore di una policy restrittiva. Pertanto è lecito ritenere che verranno reiterati contenuti neutrali, con la sottolineatura di un sano approccio “data dependent”, che tenga conto delle prossime evoluzioni sul fronte occupazionale e dell’inflazione, dalle quali far dipendere il famigerato “rate hike” senza alcuna precisazione temporale. In altre parole, è verosimile che le probabilità che ciò avvenga a settembre si allontanino ulteriormente, con il mercato che nell’immediato potrebbe reagire iniziando a prezzare aspettative per dicembre e quindi con il dollaro americano in possibile deprezzamento e listini ancora sostenuti”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Ig Group acquista il servizio DailyFX da Fxcm per 40 milioni di dollari

Fxcm, accordo di partnership con la Lega Nazionale Pallacanestro

Fxcm: Bce attendista ma primi effetti sull’economia reale

Fxcm: Bce, Draghi stempera i toni allarmistici

Brexit, Fxcm: cosa cambia sul mercato valutario

Da Fxcm una nuova tecnologia di market making sui cfd sugli indici azionari

Fxcm, la Cina entra in guerra valutaria

Guerra delle valute: Fxcm presenta l’International trading conference

Trading, Vedani è il nuovo presidente di AssoForexCfd

Fxcm: inaugura nuova sede a Legnano e apre un centro di formazione sul forex

Forex: Fxcm porta l’Expo di Las Vegas a Milano

Fxcm torna a insegnare tra i banchi di scuola

E’ cominciata la discesa dell’euro?

Banche Centrali e Cina market mover

Fed: QE3 o non QE3?

Insabilità politica non piace ai mercati

G20: nessuna grossa novità

Le reazioni dopo la Spagna

Aste spagnole in attesa

Saltano le correlazioni?

Timori per la Spagna

La Cina muove il valutario

Aste BOT: nuovi timori sui PIIGS

NFP preoccupante

Bns sotto i riflettori

La Fed raffredda i mercati

Boom del rischio

No ai posizionamenti di medio periodo

Attesa per le aste italiane

Livelli di breakout

Tornano le correlazioni?

Euro sotto i riflettori

Gli investitori puntano sulla liquidità

Ti può anche interessare

Gestori in vetrina: T. Rowe Price

I big del gestito raccontano il loro 2020. ...

Fondi, arriva il gigante europeo

Può nascere un gigante europeo del risparmio gestito. Secondo quanto riporta il “Financial Times ...

Intesa Sanpaolo si espande nel ramo Vita

Intesa Sanpaolo Vita acquisisce il pacchetto di maggioranza di Rbm Assicurazione Salute, terzo opera ...