M&G pensa a una sede in Lussemburgo

A
A
A
di Daniel Settembre 17 Ottobre 2016 | 09:42
Dopo il voto della Brexit l’asset manager sta cercando una nuova sede in Lussemburgo per mantenere la clientela in Europa.

M&G corre ai ripari. Dopo l’esito del referendum sulla Brexit, l’asset manager, per non perdere gli investitori europei, sta pensando di creare una sede in Lussemburgo. Lo riporta il Financial Times, spiegando che M&G, quinto più grande gestore di fondi della Gran Bretagna, con asset per circa 255 miliardi di sterline, sta cercando i permessi dal regolatore lussemburghese.

È il primo asset manager britannico a stabilire piani operativi concreti in risposta alla votazione Brexit, che ha messo in dubbio il sistema delle società di fondi nel Regno Unito a continuare a servire gli investitori in Europa. A inizio anno il gestore ha delineato i piani per stabilire una gamma di fondi a Dublino, la sua prima presenza in Europa oltre alla Gran Bretagna. In Irlanda M&G vende fondi per investitori istituzionali in tutta Europa, ma non ha personale addetto basato nella capitale.

Il business europeo per M&G rappresenta circa il 10% del suo patrimonio e la scelta di un avamposto nella Ue va quindi in direzione di tutelare questa fascia di clientela. Improbabile, in ogni caso, che la società possa spostare il personale della sede londinese in Lussemburgo, ma è quasi certo che verranno assunti nuovi dipendenti per il nuovo business. Se approvato, M&G offrirà agli investitori due fondi Ucits con mandato globale.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X