Prometeia: “Non c’è bolla sui Pir”

A
A
A

Nell’ultimo report della società di consulenza anticipato da Affari&Finanza, previsioni ottimistiche sulla raccolta dei piani individuali di risparmio.

Andrea Telara di Andrea Telara2 ottobre 2017 | 11:04

Hanno già raccolto circa 6 miliardi di euro ma i Pir (Piani individuali di risparmio), posono ancora crescere molto. A sostenerlo è la società di consulenza Prometeia nel suo report di prossima uscita Wealth Insight, anticipato sull’ultimo numeto di Affari&Finanza. Secondo Prometeia , ci sono infatti ancora molte famiglie italiane che non conoscono i Pir e non va dimenticato che la raccolta di questi prodotti, benché alta, è stata finora pari ad appena il 10% dei flussi registrati dai fondi comuni. Inoltre, il recente balzo in Borsa delle piccole medie imprese (in cui i pir investono) per la società di consulenza non è dovuta alla nascita dei piani individuali di risparmio ma alle performance di Piazza Affari.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Gli italiani e il risparmio, se ne parla sul canale di Banca Mediolanum

Prometeia, partnership con Expert System

Prometeia: grandi economie nella trappola della liquidità

Ti può anche interessare

Gam chiude i fondi del gestore sospeso

Un piano di liquidazione delle quote a partire da settembre, dopo un provvedimento disciplinare a ca ...

Polizze, broker in agitazione contro la direttiva europea

Preoccupazione delle associazioni di categoria Anana, Acb e Aiba per le norme che impongono di evide ...

Giri di valzer ai piani alti di Savills IM

La società rafforza il suo senior management team per continuare a crescere globalmente ...