Prometeia: “Non c’è bolla sui Pir”

A
A
A

Nell’ultimo report della società di consulenza anticipato da Affari&Finanza, previsioni ottimistiche sulla raccolta dei piani individuali di risparmio.

Andrea Telara di Andrea Telara2 ottobre 2017 | 11:04

Hanno già raccolto circa 6 miliardi di euro ma i Pir (Piani individuali di risparmio), posono ancora crescere molto. A sostenerlo è la società di consulenza Prometeia nel suo report di prossima uscita Wealth Insight, anticipato sull’ultimo numeto di Affari&Finanza. Secondo Prometeia , ci sono infatti ancora molte famiglie italiane che non conoscono i Pir e non va dimenticato che la raccolta di questi prodotti, benché alta, è stata finora pari ad appena il 10% dei flussi registrati dai fondi comuni. Inoltre, il recente balzo in Borsa delle piccole medie imprese (in cui i pir investono) per la società di consulenza non è dovuta alla nascita dei piani individuali di risparmio ma alle performance di Piazza Affari.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Gli italiani e il risparmio, se ne parla sul canale di Banca Mediolanum

Prometeia, partnership con Expert System

Prometeia: grandi economie nella trappola della liquidità

Ti può anche interessare

GAM prende Heider da Deutsche Bank

Il nuovo entrato ricoprirà il ruolo di ìinvestment manager nel team dedicato al reddito fisso dei ...

Anima pensa a fare shopping

Il quotidiano Mf dedica un approfondimento ai conti trimestrali della società di gestione, che ha d ...

Amundi: Italia, ritorno alla crescita (con riserva)

Alla fine del terzo trimestre, il PIL è cresciuto dell’1,8% (anno su anno) e la produzione indust ...