Prometeia: “Non c’è bolla sui Pir”

A
A
A

Nell’ultimo report della società di consulenza anticipato da Affari&Finanza, previsioni ottimistiche sulla raccolta dei piani individuali di risparmio.

Andrea Telara di Andrea Telara2 ottobre 2017 | 11:04

Hanno già raccolto circa 6 miliardi di euro ma i Pir (Piani individuali di risparmio), posono ancora crescere molto. A sostenerlo è la società di consulenza Prometeia nel suo report di prossima uscita Wealth Insight, anticipato sull’ultimo numeto di Affari&Finanza. Secondo Prometeia , ci sono infatti ancora molte famiglie italiane che non conoscono i Pir e non va dimenticato che la raccolta di questi prodotti, benché alta, è stata finora pari ad appena il 10% dei flussi registrati dai fondi comuni. Inoltre, il recente balzo in Borsa delle piccole medie imprese (in cui i pir investono) per la società di consulenza non è dovuta alla nascita dei piani individuali di risparmio ma alle performance di Piazza Affari.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Gli italiani e il risparmio, se ne parla sul canale di Banca Mediolanum

Prometeia, partnership con Expert System

Prometeia: grandi economie nella trappola della liquidità

Ti può anche interessare

Fondi d’investimento, top e flop del 18/02/19

La rubrica dedicata al risparmio gestito ...

Frame Asset Management si rafforza con Schena

Schena, 33 anni, proviene da Banca di Bologna e ricoprirà il ruolo di senior analyst. ...

Kuhdari (Kairos): “Cosa significa essere alternativi”

L'evento rappresenterà un’occasione di confronto su una situazione di mercato straordinaria – a ...