Pir, anche i minori possono averne uno

A
A
A
Andrea Telara di Andrea Telara 5 Ottobre 2017 | 11:58
Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha pubblicato delle linee guida sulle regole dei piani individuali di risparmio.

I piani individuali di risparmio (Pir) possono essere sottoscritti a qualunque età, quindi anche dai minorenni. E’ quanto emerge dalle linee guida pubblicate dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (Mef) sulla normativa che regola questi strumenti d’investimento, lanciati nel gennaio scorso per sostenere le piccole e medie imprese italiane. Il Sole24Ore, che alle linee guide del Mef dedica un servizio sul numero di oggi, spiega anche cosa accade quando il titolare del pir muore prima che siano trascorsi i 5 anni dalla data di sottoscrizione del Pir (periodo durante il quale i rendimenti dei piani individuali di risparmio sono esentasse) . Gli eredi del defunto hanno diritto a conservare l’agevolazione fiscale maturata fino alla data della successione. Dunque, se gli eredi tengono i Pir nel portafoglio fino al compimento del quinto anno senza riscattarli, continuano a beneficiare dell’esenzione dalle imposte sui rendimenti maturati.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Widiba, un pieno di educazione finanziaria

Pir Alternativi, le stime di Ir Top Consulting dell’impatto su Aim Italia

Governo, una bomba chiamata debito

NEWSLETTER
Iscriviti
X