Ubp lancia una nuova strategia sul debito sovrano emergente

A
A
A

L’UBAM – Emerging Market Sovereign Bond è basato su un approccio innovativo che utilizza una ricerca interna e un’analisi tematica su vasta scala per determinare l’interazione tra i fattori macro globali e i fondamentali dei Paesi in questione.

Chiara Merico di Chiara Merico27 ottobre 2017 | 10:27

NUOVA STRATEGIA – Union Bancaire Privée (UBP) amplia ulteriormente la propria offerta nell’ambito dei mercati emergenti con il lancio di una strategia incentrata sul debito sovrano: l’UBAM – Emerging Market Sovereign Bond. Il nuovo prodotto, gestito da Thomas Christiansen, è basato su un approccio innovativo che utilizza una ricerca interna e un’analisi tematica su vasta scala per determinare l’interazione tra i fattori macro globali e i fondamentali dei Paesi in questione, identificando e accedendo così a fonti supplementari di alfa. Tale strategia sul debito sovrano emergente utilizza un metodo di selezione dei titoli sia di tipo top-down, sia bottom-up al fine di offrire un’esposizione alle obbligazioni sovrane e quasi sovrane denominate in valuta forte. Il suo universo d’investimento è composto principalmente da emittenti che si trovano nei paesi emergenti. Il lancio di questa nuova soluzione consente a UBP di completare la sua offerta di fondi obbligazionari sui mercati emergenti che comprende già tre strategie sul debito societario (UBAM – EM Investment Grade Corporate Bond, UBAM – Emerging Market Corporate Bond, UBAM – EM High Yield Short Duration Corporate Bond) e una “unconstrained”, ossia senza vincoli di mercato e molto flessibile in termini di gestione delle esposizioni (UBAM – Emerging Market Debt Opportunities).

FOCUS SUGLI EMERGENTI – Commentando il lancio, Denis Girault, responsabile del team obbligazioni mercati emergenti presso UBP, ha dichiarato: “il lancio di questa nuova strategia riflette la richiesta significativa e costante da parte degli investitori di un’esposizione sui mercati emergenti. Riteniamo che il nostro approccio, che combina un’analisi tematica top-down e bottom-up, sia ideale per aiutare gli investitori a beneficiare di un segmento molto interessante e ricco d’opportunità dell’universo d’investimento”. La strategia è disponibile per gli investitori in Austria, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Norvegia, Paesi Bassi, Regno Unito, Spagna, Svezia e Svizzera.

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Ubp, salta il capo del pb

UBP: mercati emergenti, chi vince e chi perde nel 2019

Ubp punta sulla sostenibilità con Positive Impact Equity

UBP prende ACPI Investments Limited

UBP, utile su del 5,3% nel primo semestre

Nuova strategia Investment grade per UBP

Ubp fa shopping in Lussemburgo

Ubp lancia un fondo arbitrage azionario

UBP: oro, partenza sprint a inizio 2018

UBP: Giappone, da Abenomics primi effetti positivi

In Asia Julius Baer strappa un manager a Ubp

UBP: azionario Europa, crescita degli utili attesa tra il 10% e il 12% nel 2018

UBP: euro verso possibili nuovi massimi contro il dollaro

UBP: accordo Opec, la strada è ancora lunga

UBP archivia il semestre con utili in crescita

Ubp: come proteggersi dal protezionismo

UBP: potenziali sottoperformance in vista per il debito sovrano europeo

Le banche svizzere alla conquista dell’Asia

Ubp: Bce sulla difensiva per buona parte del 2017

UBP chiude il 2016 in forte crescita

UBP: l’oro risente delle politiche della Fed

UBP e Partners Group lanciano una strategia innovativa sul reddito fisso

UBP: nel 2017 vento in poppa per le convertibili

Ubp: Cina, nel 2017 occhi puntati sull’azionario

UBP: Azionario, 2017 in crescita per le “smid cap” europee

Ubp: obbligazionario, ritorni sostenuti possibili solo con una strategia dinamica

Ubp: Opec, strategia fallimentare o vincente?

Ubp, Benjamin Schapiro rafforza il team sui bond convertibili

Ubp: petrolio, nessun congelamento della produzione in vista

Ubp punta sulle azioni europee con l’ingresso di Anniss

Ubp rafforza il team milanese con Anton Giulio D’Amato

Ubp: volatilità elevata e crescita lenta, dove puntare?

Ubp: il petrolio verso la risalita

Ti può anche interessare

Kames Capital: Wall Street, “siamo arrivati?”

L’attuale mercato rialzista ha scalzato dal primo gradino del podio quello vissuto negli anni ’ ...

Invesco promuove le grandi banche italiane

Incontro con la stampa della casa d'investimenti americana nel quartier generale europeo. Apprezzame ...

AllianceBernstein lancia Abbie 2.0

Si tratta della versione aggiornata della sua piattaforma virtuale di nuova generazione per l’assi ...